L’Asl TO5 si modernizza con apparecchiature tecnologiche innovative

537

Nuove apparecchiature tecnologiche per gli ospedali dell’Asl TO5: nei reparti di Cardiologia, Ostetricia e Ginecologia arrivano nuovi ecotomografi.

Nuove apparecchiature Asl TO5
Nuove apparecchiature tecnologiche per l’Asl TO5

Nei reparti di Cardiologia, Ostetricia e Ginecologia degli ospedali dell’Asl TO5 sono stati introdotti quattro ecotomografi, uno cardiologico e tre ginecologici-ostetrici: si tratta di apparecchiature elettromedicali che permettono di ottenere migliori diagnostiche per immagini.

In particolare, l’ecotomografo cardiologico è un apparecchio che può essere usato non solo per sonde transtoraciche 3D per adulti, ma anche per applicazioni cardiologiche pediatriche e neonatali, ottenendo immagini di alta qualità, spiegano dall’Azienda Sanitaria Locale.

Oltre agli ecotomografi, sono stati acquistati anche un modulo avanzato integrato per la gestione del mezzo di contrasto, un modulo sonoelastografico, tre sonde endocavitarie volumetriche e tre sonde lineari per esami superficiali.

Asl TO5, un unico sportello per gli ambulatori a Carmagnola

L’acquisto di queste apparecchiature, per un valore complessivo di 137 mila euro, permette il progressivo rinnovamento e potenziamento delle attrezzature sia degli ospedali sia delle strutture territoriali“, ha dichiarato Massimo Uberti, direttore generale dell’Asl TO5.

Il direttore della Cardiologia, Maurizio D’Amico, si è a sua volta dichiarato pienamente soddisfatto per questo investimento che consente di effettuare ecografie di secondo livello transtoraciche e transesofagee, aumentando il numero di interventi possibili in una stessa struttura.

In questo modo, molti pazienti possono essere curati in maniera definitiva senza essere trasferiti in altri ospedali –ha sottolineato- Inoltre, queste apparecchiature agevolano la professionalità dei dottori e sono fonte di attrazione per i giovani medici che devono scegliere la struttura in cui lavorare“.

“Grazie per quello che avete fatto”: Carmagnola premia il San Lorenzo

Da non dimenticare, in ogni caso, la convenzione stipulata tra l’Asl TO5 e le Molinette di Torino: la Città della Salute lascia a disposizione delle sale operatorie per interventi che prevedono l’utilizzo della cardiochirurgia in caso di complicazioni.

L’Azienda Sanitaria sottolinea infine l’importanza dello sviluppo della telemedicina, che permette di seguire da remoto i pazienti presso la propria abitazione: “Si tratta di uno strumento già presente prima dell’emergenza Covid-19, ma che è stato notevolmente usato durante il lockdown“.