Asl TO5, obbligo vaccinale Covid: scattano gli accertamenti e le multe

266

L’Asl TO5 ha annunciato che sono in corso gli accertamenti per verificare il rispetto dell’obbligo vaccinale anti-Covid: previste multe per chi non ha seguito le norme di legge.

obbligo vaccinale covid multe
Al via le multe per chi non ha rispettato l’obbligo vaccinale anti-Covid [immagine di repertorio]
L’Asl TO5 informa che, in questi giorni, i cittadini che non si sono sottoposti all’obbligo vaccinale anti-Covid19 stanno ricevendo dall’Agenzia delle Entrate la “comunicazione di avvio del procedimento sanzionatorio” per inadempienza: a breve, infatti, scatteranno le multe per chi non ha rispettato la legge.

Secondo quanto previsto dalla normativa, però, i cittadini hanno dieci giorni di tempo dal ricevimento della comunicazione per trasmettere alla Asl competente per territorio di residenza eventuali certificati relativi al differimento o all’esenzione dall’obbligo vaccinale o altra ragione di assoluta e oggettiva impossibilità.

Sempre entro il termine di dieci giorni i cittadini interessati dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate-Riscossione, attraverso l’apposito servizio disponibile sul sito, l’avvenuta presentazione della documentazione all’Asl di competenza.

Vaccino anti-Covid in Piemonte: è scattato l’obbligo per gli over50

Questi gli indirizzi di Asl TO5 dove far pervenire/inoltrare la documentazione
• tramite Pec all’indirizzo: protocollo@cert.aslto5.piemonte.it;
• tramite raccomandata (farà fede il timbro postale) inviando la documentazione a Ufficio Protocollo Asl TO5, piazza Silvio Pellico, 1 – 10023 Chieri (TO);
• consegnando la documentazione direttamente al Protocollo Asl TO5, piazza Silvio Pellico, 1 – 10023 Chieri (TO). L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16:30;
• tramite e-mail all’indirizzo covid@aslto5.piemonte.it.

Nella documentazione da trasmettere deve essere compresa copia della comunicazione dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione di avvio del procedimento sanzionatorio; la prova della data di ricezione (busta con data di ricezione) della notifica della comunicazione ricevuta; documento di riconoscimento del soggetto interessato dall’avviso; l’eventuale certificazione relativa al differimento o all’esenzione dall’obbligo vaccinale oppure altra ragione di assoluta e oggettiva impossibilità; eventuale altra documentazione sanitaria ritenuta utile.

Vaccino anti-Covid, Asl TO5: almeno una dose all’87% della popolazione

Un team medico valuterà quanto pervenuto e fornirà una risposta nei tempi di legge“, fanno sapere dall’Azienda sanitaria.

I destinatari delle multe sono le persone che rientrano nelle categorie soggette a obbligo vaccinale anti-Covid e che:
• alla data del 1° febbraio 2022 non avevano ancora iniziato il ciclo vaccinale primario;
• a decorrere dal 1° febbraio 2022 non avevano ancora effettuato la dose di completamento del ciclo vaccinale primario, nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti dal Ministero della Salute;
• a decorrere dal 1° febbraio 2022 non avevano ancora effettuato la “dose booster” (richiamo) successiva al ciclo vaccinale primario entro i termini di validità delle certificazioni verdi.

L’Asl TO5 chiude il punto vaccinale anti-Covid di Carmagnola