Carmagnola lancia il “Patto per la Lettura”

389

La biblioteca civica di Carmagnola sta avviando un progetto denominato “Patto per la Lettura”, coinvolgendo le associazioni del territorio.

patto per la Lettura Carmagnola
Carmagnola lancia il “Patto per la Lettura”

L’Amministrazione Gaveglio e la biblioteca civica, in collaborazione con il Gruppo di Lettura Carmagnola, hanno dato vita a un progetto denominato “Patto per la Lettura“, con l’obiettivo di promuovere la fruizione di libri in città, grazie anche al coinvolgimento delle associazioni del territorio.

Il Patto è uno degli strumenti per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutti i cittadini, sin dalla prima infanzia -commenta l’assessore alla cultura, Alessandro CammarataCon esso viene valorizzato il lavoro che la biblioteca civica Rayneri-Berti svolge per la promozione della lettura e della conoscenza, per la socializzazione e il contrasto alle povertà educative in rete con tutti i soggetti attivi e competenti“.

La biblioteca di Carmagnola sbarca su Facebook

Il Patto mira ad avvicinare alla lettura chi non legge e a rafforzare le pratiche di lettura nei confronti di chi ha con i libri un rapporto sporadico, per allargare la base dei lettori abituali. Punta inoltre a stimolare i lettori come propagatori del piacere di leggere.

Intendiamo incoraggiare la creazione di nuovi gruppi di lettura, magari dedicati ai bambini e ai ragazzi, e sostenere le attività dei gruppi già esistenti -prosegue l’assessore- Le attività del Patto devono costituire una risorsa utile per l’aggiornamento e la formazione di famiglie, insegnanti, bibliotecari, operatori socio-culturali, imprenditori e funzionari pubblici, e hanno come obiettivo prioritario la promozione delle abilità cognitive e non, la comprensione delle diverse forme espressive, lo stimolo all’uso consapevole della rete e delle tecnologie, la frequentazione e l’indagine verso linguaggi e codici che appartengono alla creatività delle nuove generazioni“.

News su libri e autori? Ci pensa PerfectBook, piattaforma made in Villastellone

Nello specifico, l’iniziativa promuove la conoscenza dei luoghi della lettura e delle professioni del libro, in particolare librai, editori, scrittori e altre figure di carattere imprenditoriale, incentivando la loro collaborazione.

Punta anche ad ampliare la dotazione cittadina di case, piazze e luoghi dedicati alla lettura o biblioteche viventi: leggere negli ospedali, nelle case di riposo, nei condomini, nelle occasioni di festa o incontro.
È un moltiplicatore di occasioni di contatto con i libri nei diversi luoghi e momenti della vita quotidiana“, sottolineano i promotori.

I membri del ‘Patto per la Lettura’ di Carmagnola si impegnano a realizzare progetti e laboratori di lettura partecipata per l’integrazione di persone con differenze specifiche dell’apprendimento, disabilità motorie e sensoriali, partendo dalle scuole e con la collaborazione di associazioni, nel pieno coinvolgimento delle diverse fasce generazionali, con particolare cura per la popolazione anziana“, si legge nel documento alla base dell’iniziativa.

Libri da condividere: al MAcA di Torino arriva il Book Sharing

Nello specifico, l’appello rivolto alle associazioni è di impegnarsi a promuovere programmi e progetti dedicati ad affrontare temi di interesse pubblico, questioni di genere, razzismo, intolleranza e discriminazione; per consolidare una cultura dei diritti umani, la pratica all’approfondimento scientifico e all’informazione documentata nei differenti campi del sapere; per fare memoria e portare avanti come un valore lo studio della Storia.

Un altro obiettivo del Patto è quello di valorizzare gli istituti scolastici della città, dando vita a una collaborazione stretta con gli insegnanti di ogni ordine e grado.

Non manca il riferimento alla manifestazione “Letti di Notte”, ritenuto “il momento di maggiore rilievo e visibilità provinciale e regionale attorno al quale sviluppare maggiore coinvolgimento della città stessa e occasioni di approfondimento“.

Letti di Notte a Carmagnola, più forte della pandemia