Corale carignanese: 3.000 euro in beneficenza

100

La Corale carignanese ha raccolto 3.000 euro di fondi grazie all’esposizione d’arte diffusa “Negozi in mostra”.

corale carignanese

La Corale carignanese ha donato 3.000 euro in beneficenza per concludere il secondo Festival corale “Città di Carignano”, che ha portato quest’anno a Carignano 10 cori e un nutrito pubblico a immergersi fra le piazze e le chiese della città in un mix di suoni, colori ed emozioni.

Nel corso del mese del Festival, negli esercizi aderenti all’esposizione pittorica diffusa
“Negozi in mostra”, si è inoltre tenuta la vendita dei biglietti della lotteria di beneficenza a favore di Croce Rossa Italiana, Auser e Caritas parrocchiale.

Il Direttivo dell’Associazione e il presidente onorario Fiorenzo Cavallo hanno consegnato il ricavato della lotteria ai rappresentanti dei tre Comitati locali, assegnando a ciascuno 1.000 euro. La cerimonia si è svolta alla presenza del sindaco, Giorgio Albertino, e dell’assessore alla cultura, Miranda Feraudo.

«La scelta di devolvere l’intero ricavato alle tre associazioni è in sintonia con il tema assegnato ai 27 pittori carignanesi che generosamente hanno donato le loro opere per la lotteria: “Un paese ci vuole… vuol direnon essere soli”, tratto da un famoso passo de “La luna e i falò” di Cesare Pavesecommentano dall’Associazione Corale CarignaneseIl valore delle relazioni con il territorio, sottolineato anche dal sindaco, e la cooperazione fra le associazioni cittadine continua ad essere un punto fisso per un Coro come il “Città di Carignano”, che della città porta il nome; tanto più in previsione della terza edizione del
Festival nel 2021, che segnerà anche il quarantennale della fondazione del Coro».