Carmagnola: il Delfino d’Oro 2022 a Nicoletta Novarino e Giovanni Boano

985

Nicoletta Novarino (sociale) e Giovanni Boano (cultura) hanno vinto il Delfino d’Oro 2022, massima onorificenza della Città di Carmagnola: la scelta è avvenuta all’unanimità.

delfino d'oro 2022 Carmagnola
Giovanni Boano e Nicoletta Novarino, i due vincitori del Delfino d’Oro 2022, la massima onorificenza assegnata dalla Città di Carmagnola

Sono stati annunciati ufficialmente i vincitori per il 2022 del Delfino d’Oro, principale onorificenza cittadina di Carmagnola: si tratta di Nicoletta Novarino, premiata per l’impegno in ambito sociale, e Giovanni Boano, per meriti in campo culturale.

Entrambi sono stati scelti all’unanimità dall’apposita Giuria, che vede la presenza di rappresentanti politici e delle associazioni carmagnolesi ed è presieduta dal sindaco Ivana Gaveglio. I riconoscimenti verranno consegnati in apertura della seduta di dicembre del Consiglio comunale.

delfino d'oro 2022
Nicoletta Novarino

Nicoletta Novarino, 87 anni, già titolare dell’omonimo storico negozio sotto i portici di piazza Sant’Agostino insieme al compianto marito Giovanni Botta, si dedica da anni al recupero e alla riparazione di macchine da cucire, che vengono poi inviate nei Paesi in via di sviluppo, creando opportunità di lavoro, soprattutto per le donne, favorendone l’emancipazione.

Un servizio a favore del prossimo che -pur con tutti i limiti dovuti all’età avanzata- prosegue tutt’oggi, con la riparazione delle macchine da cucire al proprio domicilio, oltre a tramandare anche ad altre persone questo inestimabile patrimonio di conoscenze tecniche.

La sua candidatura, già presente anche in passate edizioni del premio, è stata avanzata dal Gruppo di appoggio al Sermig di San Bernardo, dalla Caritas e dall’Associazione Crescere Insieme Carmagnola Onlus, realtà con cui collabora da svariati decenni.

delfino d'oro 2022
Giovanni Boano (foto piemonteparchi.it)

Giovanni Boano, 70 anni, è il direttore del museo civico di Storia naturale, dove si occupa anche delle collezioni ornitologica e teriologica. È stato presidente del Gruppo Piemontese di Studi Ornitologici e membro del Direttivo dell’Associazione Naturalistica Piemontese.

Da sempre coltiva un grande interesse per gli studi faunistici e, in particolare, per gli uccelli: fra i suoi argomenti preferiti di ricerca sono le garzaie, i rondoni, la dinamica di popolazioni e l’avifauna forestale. Quest’ultimo interesse lo ha spinto anche a visitare le foreste pluviali dell’America meridionale.

Ha pubblicato oltre 150 articoli scientifici e contributi a libri prevalentemente a carattere ornitologico, ma anche erpetologico ed entomologico e considera molto importanti le collezioni biologiche per tutti i campi di studio naturalistici.

Premiati i vincitori del Delfino d’Oro 2020 di Carmagnola

Il Delfino d’Oro rappresenta la massima onorificenza della città di Carmagnola e, sulla base del regolamento vigente, viene assegnato ogni due anni a un massimo di due persone, scelte per meriti in ambiti specifici (culturale, lavorativo, sociale o sportivo). 

Gli ultimi vincitori in ordine temporale, prima di Novarino e Boano, sono stati Andrea “Adriano” Agasso e Amalia Panetto nel 2020, Felice Giraudo e Paolo Magagna nel 2018, Francesco Carena e Fabio Troiano nel 2016, Agostino “Gustin” Gazzera e Gabriele Mai nel 2014.

Giraudo e Magagna hanno ricevuto il Delfino d’Oro