Domenica di festa con la Fondazione di Comunità di Carmagnola

170

Domenica 14 aprile la Fondazione di Comunità di Carmagnola celebra la sua evoluzione invitando alla sua festa, dalle 15 alle 18 in corso Sacchirone 32. In programma anche aperture straordinarie di alcuni musei cittadini.

festa fondazione di comunità carmagnola
“Fondazione in festa” è il titolo dell’iniziativa in programma domenica a Carmagnola: tutta la Comunità è invitata

Per la sua recente costituzione come Ente del Terzo Settore, la Fondazione di Comunità di Carmagnola invita a una festa in programma domenica 14 aprile dalle 15 alle 18 in corso Sacchirone 32, nei locali dell’oratorio Ss. Pietro e Paolo.

“Fondazione in festa”, questo il nome dell’iniziativa, sarà un momento di allegria dedicato a tutti: bambini, giovani e famiglie di Carmagnola, con musica live, giochi, letture e tante altre attività gratuite.

Fondazione di Comunità di Carmagnola: nuovi progetti in arrivo

Saranno presenti gli Italdesound, un gruppo musicale composto da trenta elementi che si alterneranno sul palco, esibendosi in successi rock, stranieri e italiani.

I ragazzi dai 10 ai 16 anni potranno giocare con il calcio balilla umano gonfiabile, organizzandosi con cinque amici per creare una squadra o partecipando da soli per fare amicizia e giocare con chi sarà presente.

Il Centro Giochi Educativo di Carmagnola metterà a disposizione giochi di società e per i più piccoli saranno presenti il Ludobus della Cooperativa Animazione Valdocco e il Truccabimbi della Croce Rossa Italiana – Comitato di Carmagnola.

Fondazione di Comunità: raccolti 1700 euro per i pompieri di Carmagnola

Durante la giornata il nuovo Direttivo della Fondazione, guidato dalla presidente Vilma Boscaro, si presenterà, racconterà i progetti realizzati e le future attività a cui sta lavorando.

La festa sarà inoltre un momento d’incontro, dove attraverso biglietti anonimi tutti i partecipanti potranno condividere idee e bisogni con la Fondazione.

Musei inclusivi a Carmagnola, il progetto presentato in Fiera

«La Fondazione di Comunità di Carmagnola dal 5 dicembre scorso non è più un progetto della Fondazione Opera Pia Cavalli, ma si è naturalmente evoluta in un Ente autonomo per rispondere ai bisogni concreti della Comunità -dichiara Boscaro- Nello specifico è costituita per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, culturali, solidaristiche, di utilità sociale e di interesse collettivo».

Lavora su tre macro-ambiti d’intervento: le persone, l’ambiente e la cultura. La Fondazione non si limita a erogare denaro ma anche servizi a sostegno di categorie di persone svantaggiate o di supporto agli enti presenti sul territorio.

«Questa festa vuole essere un momento di gioia e di reciproca condivisione -conclude Boscaro- Per noi il lavoro di squadra e in rete con gli Enti del territorio è fondamentale, così com’è importantissimo raccogliere tutte le esigenze della Comunità per poter progettare, con gli attori presenti sul territorio, iniziative adatte a soddisfare queste necessità».

Successo per la raccolta doni di Natale della Fondazione Carmagnola

Inoltre, sempre domenica 14, saranno aperti alcuni musei carmagnolesi -l’ecomuseo della Cultura della lavorazione della Canapa, il museo tipografico Rondani, il museo di Storia naturale e l’abbazia di Casanova con il museo di Arte sacra– tutti coinvolti nel Progetto Cultura Inclusiva presentato durante la Fiera del Peperone 2023.

Il progetto, realizzato dalla Fondazione di Comunità di Carmagnola in sinergia con il Comune di Carmagnola e il supporto dell’Associazione MuseInsieme, dà la possibilità di partecipare ad esperienze tattili-sensoriali appositamente studiate per persone ipovedenti e non vedenti, mettendo anche a disposizione brevi guide in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per consentire a coloro che non possono parlare, non conoscono la lingua, ai bambini molto piccoli o a persone che hanno bisogni comunicativi complessi, di comprendere i contenuti essenziali e partecipare alle visite.

Infine è possibile usufruire di storie sociali: narrazioni che permetteranno a insegnanti, educatori e accompagnatori di preparare utenti autistici alla visita museale, aiutando gli utenti più fragili a vivere positivamente il territorio e la sua cultura.

Un nuovo sito per promuovere e far visitare i musei di Carmagnola