DonneInsieme al “Bobbio” per sensibilizzare sui disturbi alimentari

373

L’Associazione DonneInsieme di Carignano ha organizzato la Lilac Week, in occasione della giornata dedicata ai disturbi alimentari: coinvolte due classi dell’istituto cittadino “Norberto Bobbio”.

DonneInsieme disturbi alimentari Carignano
La targa posta vicino all’albero piantato da DonneInsieme all’Istituto Bobbio di Carignano per sensibilizzare sui disturbi alimentari (foto: Associazione DonneInsieme)

In occasione della Giornata mondiale sui disturbi del comportamento alimentare tenutasi il 2 giugno, l’Associazione DonneInsieme di Carignano ha lanciato la “Lilac Week“, una settimana interamente dedicata a questa tematica: a essere coinvolte in questa iniziativa sono state due classi terze dell’Istituto “Norberto Bobbio”, le sezioni I e L.

La collaborazione con la scuola è nata dalla volontà di voler informare e sensibilizzare su queste malattie che insorgono soprattutto durante l’età adolescenziale e colpiscono in particolar modo le ragazze.

Carignano: DonneInsieme si costituisce ufficialmente come Associazione

Il progetto si è svolto sotto la coordinazione della vice-presidente dell’ente, Michaela Scarino, che ha invitato gli studenti a condividere materiale inerente alla questione, nel linguaggio preferito dai giovani. Scarino ha affermato: “Sono molto contenta del risultato ottenuto e della grande partecipazione dei ragazzi: la documentazione raccolta è stata numerosa, tra fotografie, video, testimonianze, letture e canzoni, e il supporto di Ezio Mattio, il docente di scienze umane, è stato fondamentale per la buona riuscita dell’iniziativa“.

Evento centrale della “Lilac Week”, patrocinata dal Comune, è stato il “Lilac Day“, che si è svolto nella mattinata di giovedì 3 giugno nei locali esterni della scuola. In questa occasione, le due classi con il professore referente si sono riunite nel giardino per piantare un piccolo esemplare di Lagerstroemia, albero in parte donato dal “Vivaio Chicco Alberto” di La Loggia. La realizzazione del supporto si deve invece al fabbro artigiano carignanese Luca Genero, il quale ha conferito la sua opera a titolo gratuito.

Borse di studio “Alessandro Zanet” a quattro studenti del Bobbio di Carignano

L’incontro si è tenuto alla presenza di alcuni membri dell’Associazione DonneInsieme, della dirigente scolastica Claudia Torta e della presidente del circolo di Legambiente “Il Platano” Valentina Chiabrando. Oltre alla piantumazione dell’albero, si è potuto assistere agli interventi della preside, delle varie associazione e della psicologa Cristiana Gavello. Il professore referente ha poi raccolto e illustrato le riflessioni prodotte dai ragazzi sulla tematica trattata.

Abbiamo deciso di piantare un albero perché lascia il segno ed è un simbolo di rinascita e di speranza: ci piacerebbe che tutti gli studenti futuri conoscano il vero significato di questo gesto e si sentano liberi di esprimersi per superare le difficoltà qualora affrontino situazioni simili” – spiega la vice-presidente di DonneInsieme- “La scelta della specie è legata al colore lilla dei suoi fiori, tonalità iconica dei disturbi alimentari“.

Carignano, tra collage e arteterapia: intervista all’artista Margherita Marchesini

Nonostante la settimana sia giunta al termine, non saranno questi gli unici progetti rivolti al tema che verranno realizzati da DonneInsieme. Per il futuro, sono infatti previste altre attività in quanto, come sostiene Scarino, “non si tratta di un argomento da considerare in maniera isolata, bensì da riproporre periodicamente per garantire una maggiore efficacia della trasmissione del messaggio“.

Per visionare i vari post scelti dai ragazzi dell’istituto, è possibile consultare le pagine Facebook e Instagram dell’Associazione.

Nuovo numero del giornalino scolastico del “Bobbio” di Carignano