La Compagnia 7D torna in scena a Carmagnola

175

La Compagnia 7D degli studenti del “Baldessano Roccati” porta in scena anche a Carmagnola lo spettacolo “Amore Impuro, Passione Folle”. Ingresso libero.

compagnia 7d carmagnola
La locandina del nuovo spettacolo della Compagnia 7D del “Baldessano Roccati” di Carmagnola, che è stato presentato in anteprima al Festival del Teatro Classico di Torino

Per tre giorni –da venerdì 24 a domenica 26 maggio 2024- va in scena a Carmagnola il nuovo spettacolo “Amore Impuro, Passione Folle” della Compagnia 7D del laboratorio teatrale dell’Istituto superiore “Baldessano Roccati”.

Le rappresentazioni, a ingresso libero fino ad esaurimento posti, si svolgono nell’auditorium di viale Garibaldi 7, con inizio alle ore 21: è necessario prenotare i propri biglietti gratuiti, rivolgendosi alla Saletta d’Arte Celeghini di via Valobra 141.

Debutta il nuovo spettacolo della Compagnia 7D del “Baldessano Roccati”

Dalla scuola annunciano un’esperienza teatrale innovativa, che reinterpreta in modo originale scene tratte da celebri tragedie greche come Edipo Re, Medea, Ippolito e Agamennone.

L’opera affronta con audacia e incisività temi quali l’amore, la follia e persino la morte, esplorando gli effetti devastanti che l’amore può avere sulla mente umana.

La particolarità di questo spettacolo risiede nel suo approccio fresco e originale alla performance teatrale, enfatizzando musica, gestualità e ballo, con gli studenti che restano costantemente in scena, trasmettendo al pubblico una carica emotiva potente e un’energia contagiosa, dimostrando impegno e professionalità nell’interpretazione dei loro ruoli.

Letti di Notte 2024 a Carmagnola: gli ospiti e le novità

La regia è di Michele Canavesio, del Gruppo Teatro Carmagnola, con contributi della Compagnia del Buon Teatraccio, composta da ex allievi della scuola, che si occuperanno anche delle luci e della musica.

L’opera è stata ideata e coordinata dalla professoressa Claudia Cravero; i costumi sono curati dalla professoressa Marcella Campo e dalla sua allieva Noemi Lisanti, anche fotografa ufficiale, mentre il tecnico Alberto Santoru ha curato l’editing delle musiche e Nino Vitale ha fornito aiuto per gli oggetti di scena.

Boom di iscrizioni al “Baldessano Roccati” per il prossimo anno scolastico