“Meno luminarie, ma resta intatta l’atmosfera di Natale a Carmagnola”

239

Parla l’assessore Domenico La Mura (commercio e manifestazioni): in vista del Natale 2022, il Comune di Carmagnola taglia su alcune luminarie ma conferma molte decorazioni. “Spesa dimezzata e maggiore risparmio energetico”.

carmagnola luminarie natale 2022
L’allestimento di piazza Sant’Agostino lo scorso anno: per queste festività natalizie confermati albero e illuminazione dei monumenti, ma il Comune ha deciso di risparmiare sulle luminarie (foto F. Rasero © Il Carmagnolese)

«Pur con alcune luminarie in meno, vogliamo che il periodo natalizio continui a sprigionare la sua atmosfera, donando allegria ai più piccoli e serenità agli adulti»: esordisce così l’assessore a commercio e manifestazioni, Domenico La Mura, nel presentare i decori di Natale voluti dal Comune di Carmagnola per le festività 2022.

«Abbiamo fatto una scelta bilanciata, puntando da un lato alla sobrietà e al risparmio energetico, dall’altro non eliminando del tutto le decorazioni, in modo da portare il Natale in ogni parte della città -prosegue- Per questo si è scelto di non replicare tutta l’illuminazione dello scorso anno, anche come segno di rispetto verso le famiglie e i commercianti che faticano a pagare le bollette».

Domenico La Mura: “Commercio e manifestazioni a Carmagnola, il segreto è la sinergia”

Le tradizionali luminarie natalizie resteranno accese in Borgo Vecchio -lungo gli assi di via Chiffi, via Fratelli Vercelli e viale Matteotti- mentre in via Valobradove è presente una migliore illuminazione grazie ai nuovi impianti a led da poco installati») saranno sostituite da figure e forme natalizie in plexiglass, senza luci. Analoga scelta è stata compiuta per i borghi e le frazioni. «Abbiamo ridotto le tesate luminose da 35 a 15», specifica l’assessore.

L’illuminazione sarà presente anche lungo via Torino, con luci sugli alberi, seppure in quantità inferiore rispetto allo scorso anno. Verrà nuovamente proiettato Babbo Natale sulla torre municipale; illuminati anche i più importanti edifici e monumenti e le chiese.

Successo per la raccolta doni di Natale della Fondazione Carmagnola

Tutti i principali ingressi della città avranno scritte con auguri di Buon Natale, mentre una renna luminosa sarà presente in piazza XXX aprile, di fronte alla stazione. Confermato anche il tradizionale albero di natale in piazza Sant’Agostino, così come quello curato dalla banca BTM nella doppia rotonda di via Torino a Salsasio.

«Tutte le decorazioni sono state concertate con i commercianti, anche se per il terzo anno consecutivo abbiamo ritenuto opportuno che i costi fossero interamente a carico delle casse comunali -aggiunge La Mura- In ogni caso, con questo parziale ridimensionamento, la spesa totale è meno della metà rispetto all’anno scorso».

Risparmio energetico: il Comune di Carmagnola prende misure contro il caro-bollette

Ridotti in parte anche gli eventi -scompare, ad esempio, il Villaggio di Babbo Natale– ma resterà ugualmente presente un cartellone di appuntamenti pre-natalizi, a cura direttamente del Comune o di associazioni del territorio.

«Abbiamo voluto introdurre comunque qualche novità, come gli eventi che stiamo preparando in occasione dell’Epifania, per prolungare l’atmosfera festiva fino a inizio gennaio -conclude l’assessore- Tutto questo sempre nell’ottica di fare sinergia tra manifestazioni e commercio».

Buona, bella e a km0: a Natale (e non solo) il regalo è la Pasta Berruto