Il Consiglio comunale di Carmagnola sostiene la coltura della canapa

461

Approvata dal Consiglio comunale di Carmagnola una mozione del M5S per valorizzare la coltivazione della canapa sul territorio.

canapa carmagnola
Approvata dal Consiglio di Carmagnola una mozione a favore della coltivazione della canapa (Cannabis Sativa)

Il Consiglio comunale di Carmagnola ha approvato all’unanimità una mozione dal titolo “Promozione e valorizzazione della coltivazione della canapa“, presentato dal Movimento 5 Stelle.

Il documento, in particolare, impegna il sindaco e la Giunta a promuovere la riscoperta degli usi della canapa sul territorio carmagnolese, anche in ottica industriale, per rilanciare un nuovo sviluppo economico, che va dall’agricoltura alla ristorazione fino al turismo.

Semi di canapa: proprietà, benefici e usi in cucina di un superfood poco conosciuto

La coltivazione della canapa (Cannabis Sativa) rappresenta un’ottima opportunità per l’agricoltura locale, oggi in sofferenza -ha esordito il capogruppo del M5S, Sergio Grosso- I suoi molteplici utilizzi sono caratterizzati da una grande valenza socio-economica, culturale e di valorizzazione dei territori“.

Tra i vantaggi ulteriori di tale coltura, anche la scarsa necessità di acqua e di pesticidi. “Rappresenta una preziosa risorsa sostenibile, oltre a essere una tradizione locale, in grado di attirare turismo“, ha sottolineato Grosso, ricordando che sono anche presenti incentivi europei in questo ambito.

Emergenza afa? Ecco come la canapa ci protegge dal caldo in casa

Il documento approvato dal Consiglio carmagnolese punta anche al coinvolgimento degli istituti agrari del territorio e di quelli universitari del Piemonte, a sostegno di agricoltori e artigiani interessati al tema.

La canapa, nei secoli scorsi, è stata una risorsa eccezionale per il nostro territorio: dobbiamo farla riscoprire ai nostri imprenditori, creando le condizioni affinché si possa creare una vera filiera legata a questo prodotto di eccellenza“, ha concluso Grosso.

Rinnovamento per Assocanapa, Carlotta Canavesio è presidente

La mozione ha trovato il pieno appoggio anche da parte della Giunta Gaveglio, a partire dall’assessore all’agricoltura Gian Luigi Surra. “Le realtà legate alla canapa, in particolare alla varietà Carmagnola, sono per fortuna già numerose sul territorio locale“, ha sottolineato.

Nel dibattito è intervenuto anche il consigliere comunale Domenico Tuninetti (FdI), proponendo un plauso all’ex sindaco Felice Giraudo e alla compianta Margherita Baravalle per l’impegno a favore della canapa portato avanti negli ultimi decenni con Assocanapa.

Sempre dai banchi della Maggioranza, Roberto Gerbino ha dichiarato che “gli agricoltori carmagnolesi sono pronti, ma servono imprenditori disposti a investire sulle fasi di trasformazione del prodotto“.

Una proposta per tutelare e proteggere la canapa piemontese