Ceresole ha ricordato l’eccidio dei nove giovani uccisi dai nazisti

77

Venerdì 22 luglio a Ceresole d’Alba si è svolta la commemorazione dei nove giovani caduti nel 1944 a causa dei nazisti. All’evento ha partecipato anche il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

Ceresole nove giovani
Quest’anno l’evento ha visto la partecipazione del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, con cui si ha riflettuto sull’importanza della pace e dei valori che fondano la costituzione.

Venerdì 22 luglio Ceresole d’Alba ha ricordato i nove giovani caduti il 22 luglio 1944 per mano dei nazisti. La commemorazione si è svolta in via Regina Margherita 14, davanti al municipio.

Quest’anno, l’evento ha visto la partecipazione del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, con cui si ha riflettuto sull’importanza della pace e dei valori che fondano la Costituzione.

I ragazzi del Centro Giovani Strike Up sono intervenuti per trasmettere il senso della commemorazione tra i giovani e la sua attualità.

Al termine della cerimonia, dopo il tradizionale lancio dei palloncini luminosi, si è tenuto un rinfresco a km zero, in collaborazione con la Pro Loco, a base di prodotti del territorio.

Carmagnola commemora l’incendio di Salsasio del 1944