Racconigi, il presidente della provincia ha incontrato i sindaci del territorio

443

Nei giorni scorsi, nella sala consigliare del municipio di Racconigi, il presidente della provincia di Cuneo Luca Robaldo si è incontrato con i sindaci del territorio.

Racconigi presidente provincia
Erano presenti, oltre al sindaco di Racconigi Valerio Oderda, il primo cittadino di Caramagna Francesco Emanuel, quello di Faule Giuseppe Scarafia, il sindaco Giovanni Donetto di Casalgrasso, Giovanni Bongioanni di Cavallerlone, Gianmaria Bosco di Polonghera e Alberto Simone sindaco di Villanova Solaro

Nella serata di lunedì 5 dicembre il presidente della provincia di Cuneo Luca Robaldo, accompagnato dal consigliere Davide Sannazzaro, ha incontrato, nella sala consigliare del municipio di Racconigi, il sindaco Valerio Oderda e i sindaci dei comuni limitrofi riunitisi per l’occasione.

Presenti il primo cittadino di Caramagna Francesco Emanuel, quello di Faule Giuseppe Scarafia, il sindaco Giovanni Donetto di Casalgrasso, Giovanni Bongioanni di Cavallerlone, Gianmaria Bosco di Polonghera e Alberto Simone sindaco di Villanova Solaro.

Luca Robaldo è il nuovo presidente della Provincia di Cuneo

“Ringraziamo il presidente Robaldo per la visita sui nostri territori e per il tempo che ci ha dedicato -ha commentato il sindaco Oderda al termine dell’incontro- È stato un confronto schietto e sincero sui temi della viabilità, dei trasporti e dell’edilizia scolastica, ora siamo sicuri di poter contare sul supporto degli organi provinciali su queste tematiche così importanti per i cittadini”.

Per quanto concerne il tema della viabilità, sarà cura dei sindaci far pervenire in provincia le segnalazioni dei tratti stradali più pericolosi e su cui sono necessari rapidi interventi per la messa in sicurezza. Identico confronto vi sarà sulle necessità degli edifici scolastici che ospitano gli istituti superiori, mentre per quanto riguarda i trasporti si è condivisa la necessità che vengano celermente ripristinate a Racconigi le fermate ferroviarie, purtroppo soppresse negli ultimi anni, in modo che la mobilità dei cittadini possa tornare ad essere più efficiente oltre che più compatibile con le sempre più importanti tematiche relative alla salvaguardia dell’ambiente e al risparmio energetico.

PNRR, al Comune di Racconigi contributi per la transizione digitale