Santena: contributi alle attività commerciali in difficoltà per il Covid-19

475

L’Amministrazione di Santena ha stanziato 35 mila euro per contributi alle attività commerciali colpite dalla crisi Covid: serviranno a pagare i canoni d’affitto del 2020.

santena contributi attività commerciali
Contributi comunali per le attività commerciali di Santena colpite dalla pandemia

Il Comune di Santena ha previsto dei contributi per sostenere le attività commerciali locali colpite dalla pandemia da Covid-19 e dalle restrizioni messe in atto per contenere il diffondersi del contagio.

Il contributo è riservato esclusivamente alle imprese iscritte nel registro della Camera di Commercio, Industria e Artigianato ed è determinato tenendo conto dell’ammontare dell’affitto per l’anno 2020.

Contagi Covid: situazione stabile, ma crescono a Racconigi e Carmagnola

Il modulo della domanda per richiedere il sostegno è disponibile sul sito del Comune di Santena e dovrà essere consegnato entro venerdì 5 marzo 2021 all’ufficio protocollo di persona oppure tramite posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo santena@cert.comune.santena.to.it.

“Il 2020 sarà ricordato oltre che per la diffusione della pandemia, anche per i riflessi negativi, in termini di fatturato, su molte imprese santenesi che sono state costrette a sospendere o a rallentare pesantemente la propria attività di impresa –spiega il sindaco di Santena, Ugo BaldiCome Amministrazione, in un confronto tra maggioranza e minoranza, ci siamo più volte interrogati su come supportare le imprese e ci è parso che una delle vie percorribili fosse un sostegno alle attività produttive santenesi, con un parziale rimborso dei canoni di locazione sostenuti nel 2020″. 

L’erogazione dei contributi è limitata a uno stanziamento massimo di 35.000 euro.

Bonus Caramagna, un aiuto alle attività in difficoltà