Carmagnola solidale: BTM a sostegno della Ricerca sul Cancro

463

BTM – Banca Territori del Monviso e la Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus hanno preso parte insieme alla serata “Carmagnola solidale”, sul palco di piazza Sant’Agostino in occasione della Fiera nazionale del Peperone 2022.

carmagnola btm
La serata “Carmagnola solidale” ha visto protagoniste la banca BTM e la Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus

Banca Territori del Monviso –  BTM e la Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus hanno preso parte insieme alla serata “Carmagnola solidale”, sul palco di piazza Sant’Agostino in occasione della Fiera nazionale del Peperone 2022.

Il presentatore Massimo Biggi, accompagnato in collegamento da Tinto (volto noto di Rai1 e voce di Radio2), ha presentato Banca BTM nelle persone del presidente del Consiglio di Amministrazione, Alberto Osenda, e del direttore generale Luca Murazzano, nonché la Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus, rappresentata dal direttore Gianmarco Sala.

Carmagnola Solidale è la serata in cui Carmagnola presenta le iniziative di solidarietà e inclusione sociale portate avanti dai vari attori coinvolti in prima persona in iniziative solidali –spiegano i promotori- Tra questi, un ruolo di primo piano è sicuramente svolto dalla Banca Territori del Monviso a favore delle associazioni del territorio, in particolar modo nella “Città del Peperone” e nell’intera area carmagnolese“.

Fiera del Peperone 2022 a Carmagnola: tutto il programma della manifestazione

Nella stessa serata, il presidente Alberto Osenda, dopo aver introdotto al numeroso pubblico presente in piazza il nuovo direttore generale Luca Murazzano, ha illustrato la differenza tra banca commerciale tradizionale e cooperativa di credito, ripercorrendo la genesi del Movimento –nato in tutta Italia oltre 150 anni fa su molteplici iniziative di agricoltori ed artigiani per reciproco sostegno economico e per contrastare così la piaga dell’usura– e la sua evoluzione negli anni.

La prima vera differenza è data dalla forma giuridica di Società Cooperativa che ne determina democraticità di partecipazione (secondo il principio: “una testa, un voto”) e lo scopo mutualistico –ha spiegato il Osenda– Così si crea un rapporto di reciproco sostegno tra Banca e territorio. Concretamente, questo si traduce in contributi che la banca eroga regolarmente a favore di enti e associazioni locali”.

Nasce Banca Territori del Monviso – Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura

Nel corso dell’ultimo biennio, infatti, la BTM – Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura è stata parte attiva di oltre trecento iniziative benefiche.

Come ha sottolineato Murazzano: “Nel 2021 sono stati 142 gli interventi in beneficenza e sponsorizzazione a favore del territorio di operatività della Banca BTM, per un totale di 167.000 euro interamente distribuiti. Nell’anno in corso sono invece già ben 152 i contributi finora erogati, per un controvalore che sfiora i 200.000 euro“.

Di questi, gran parte sono stati riservati all’area del carmagnolese e a Carmagnola città, “a testimonianza della nostra tangibile vicinanza ai soci che qui vivono e lavorano“.

Luca Murazzano è il nuovo direttore generale della BCC di Casalgrasso

Il sostegno di BTM raggiunge chi più ne ha bisogno, non solo in termini assistenzialistici, ma anche di promozione sociale, culturale e sportiva per il “territorio del Monviso“: associazioni di volontariato, Enti, Comuni, Parrocchie, associazioni sportive, ricreative, culturali e di inclusione sociale.

Giunta al quarto anno, la charity partnership tra la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, la Fiera del Peperone e la Banca dei Territori del Monviso si è evoluta nel tempo andando a creare una sinergia collaborativa e di sostegno che prosegue anche tutto il corso dell’anno -concludono dalla banca- Questo evidenzia l’importanza che assume il legame tra la Fondazione, il territorio e le sue realtà”.

Banca Territori del Monviso ha consegnato i premi studio 2022