Ieri sera l’inaugurazione ufficiale della 70esima Fiera del Peperone

240

Il taglio del nastro in piazza Sant’Agostino, per l’inaugurazione della 70esima Fiera nazionale del Peperone, alla presenza di esponenti politici, associazioni e ospiti internazionali. Arturo Brachetti “padrino” della manifestazione.

serata di inaugurazione fiera del peperone 2019 ph Il Carmagnolese
Piazza Sant’Agostino durante la cerimonia di inaugurazione della 70esima Fiera del Peperone di Carmagnola

E’ stata inaugurata ufficialmente ieri sera, sul palco di Piazza Sant’Agostino, l’edizione numero 70 della Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola.

Di fronte a un’ampia platea, sulle note della Società Filarmonica cittadina, il conduttore radio-televisivo Tinto ha svolto il ruolo di presentatore, chiamando sul palco autorità e sponsor.

Le prime a salire sono state il sindaco Ivana Gaveglio e il sindaco junior Fiorella Nola, accompagnate dalle maschere folcloristiche Re Peperone e dalla Bela Povronera.

fiera del peperone inaugurazione sindaci
Il sindaco Gaveglio con il sindaco junior Fiorella Nola in cammino verso Piazza Sant’Agostino

A seguire sono stati invitati i parlamentari presenti, esponenti della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino, organizzazioni di categoria e sponsor.
Tra gli ospiti internazionali il vicesindaco di Opatija, città croata gemellata con Carmagnola da lungo tempo; la cantante di tango Sonia Farrell, a ricordare il legame del peperone con la terra argentina e il gemellaggio con Rio Tercero e il console della Romania a Torino, sulla base di un legame sempre stretto con la comunità romena di Carmagnola.
Ultimo, non certo per importanza, il “padrino” della 70esima fiera, l’illusionista torinese Arturo Brachetti.

A tutti, Tinto ha posto una simpatica domanda legata alla città o al peperone. Il sindaco Gaveglio ha quindi approfittato dell’occasione per ricordare ai tanti politici presenti la necessità di una tangenziale per alleggerire il traffico carmagnolese.

Fiera del peperone inaugurazione taglio del nastro

La cerimonia si è conclusa con il tradizionale taglio del nastro, alla presenza anche di tanti sindaci dei Comuni limitrofi, degli esponenti della Giunta e del Consiglio comunale cittadino e dei giovani consiglieri del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze.