Torna Bricks & Friends, il festival dei mattoncini Lego nel centro di Carmagnola

284

Appuntamento nel weekend con “Bricks & Friends”, il festival dei mattoncini Lego nel centro di Carmagnola in programma sabato 25 e domenica 26 maggio 2024: ingresso gratuito ad esposizioni e laboratori. Ecco come si svolge.

lego a carmagnola
Il 25 e il 26 maggio torna a Carmagnola il festival dedicato ai mattoncini Lego “Bricks & Friends”

La seconda edizione di “Bricks & Friends“, il festival dedicato alle creazioni con i mattoncini Lego, si terrà sabato 25 e domenica 26 maggio 2024, trasformando il centro di Carmagnola in un mondo fantastico pieno di colori e divertimento.

Verrà riproposta una grande mostra diffusa, con tantissime varietà di costruzioni realizzate utilizzando i celebri mattoncini, oltre a diverse proposte collaterali per tutte le età. Il tutto a ingresso completamente gratuito.

«Lo scorso anno il festival ha avuto un grandissimo successo, coinvolgendo oltre 13 mila persone di ogni età -sottolinea Filiberto Alberto, presidente del Consiglio comunale e tra i promotori dell’iniziativa- Per questa edizione accogliamo oltre 80 espositori, passando da 1.100 a 1.700 metri quadrati di spazio utilizzato e da tre a sei location: il palazzo comunale, la chiesa di San Rocco, gli Antichi Bastioni e le palestre delle scuole di viale Garibaldi, corso Sacchirone e via Marconi».

Successo oltre le previsioni per il Festival Lego “Bricks & Friends” a Carmagnola

Uno dei temi delle esposizioni è legato al mondo dello sport, dato che Carmagnola verrà interessata dal passaggio del Tour de France il 1° luglio.

L’esposizione in San Rocco sarà invece dedicata alla storia del mattoncino, con oggetti vintage, e alla sua storia in Italia, con un’area dedicata ai progetti di costruttori italiani che sono diventati set ufficiali o che stanno concorrendo per diventarli.

lego a carmagnola
Il diorama dedicato al passaggio del Tour de France a Carmagnola

Tutte le aree saranno visitabili anche in caso di maltempo. Ci sarà inoltre la possibilità, come lo scorso anno, di ammirare le costruzioni degli appassionati carmagnolesi nelle vetrine dei negozi aderenti all’iniziativa, allestite già a partire da questa settimana.

Oltre a creare una grande mostra diffusa, uno degli obiettivi principali della kermesse è quello di far divertire e stimolare la creatività dei visitatori nella costruzione di opere di mattoncini: così, in una grande area ludica e didattica, saranno presenti uno spazio riservato ai bambini, dove dare sfogo alla propria fantasia in totale libertà, e uno ideato come laboratorio.

Tra le varie proposte, in entrambi i giorni si terrà un laboratorio di robotica a cura di Arduino Lab Officina Didattica, per il quale sarà necessario prenotarsi online. Viene inoltre confermata l’area dedicata allo scambio e alla vendita dell’usato.

Giornata internazionale dei Lego, quando i mattoncini abbattono le barriere

Tutte le location saranno prive di barriere architettoniche, per garantire il rispetto delle diversità.

L’impegno sociale del festival viene inoltre confermato anche riproponendo la raccolta fondi a sostegno di alcune associazioni, tramite la vendita di cioccolatini a forma di mattoncini e minifigure Lego realizzati dai pasticceri di Carmagnola, e con due nuove realtà coinvolte: l’Associazione “Io mi slego” di Macerata e l’Ugi – Unione Genitori Italiani di Torino.

La prima condurrà dei laboratori e sarà tra gli espositori del festival con un diorama legato al mondo dello sport e della disabilità; nello stand Ugi verranno invece date informazioni sui progetti ideati e condotti in collaborazione con Piemonte Bricks Lug.

Carmagnola: i mattoncini Lego di cioccolato si trasformano in solidarietà

Inoltre il cinema Elios di piazza Verdi, sabato 25 maggio alle 21 e domenica 26 alle 10:30 e alle 15:30 propone il film “Lego Star Wars – La minaccia Padawan”, con biglietto di ingresso speciale ridotto a tre euro.

Tra le novità di questa edizione, nella giornata di domenica viene presentato in due repliche “Totem Tango” della compagnia Teatro Bislacco, spettacolo di circo-teatro con equilibrismi, clownerie, visual comedy e danza.

Lego, mattoncini in plastica riciclata per una svolta sostenibile

Sarà anche introdotto il “Passaporto Bricks & Friends” che i visitatori potranno ritirare al loro arrivo, per poi farlo timbrare nelle varie aree espositive e ricevere un omaggio dopo l’annullo finale nel Villaggio degli Sponsor, allestito nel cortile del municipio. Il passaporto completo darà inoltre diritto a uno sconto in varie attività commerciali.

Come per la prima edizione, sino all’inizio della manifestazione ci si potrà iscrivere al concorso “Costruttori del domani”.

Le opere a tema libero potranno essere consegnate tra le 11 e le 18 di sabato 25 all’info point dell’evento e saranno suddivise in tre categorie: Kids, riservata ai bambini delle scuole elementari; Junior, per i ragazzi delle scuole medie, e Senior, 14+ e adulti. Le opere saranno esposte in un’area dedicata, fino al momento della premiazione del 26 maggio.

Lego Braille Bricks, le costruzioni all’insegna dell’inclusione per i bimbi non vedenti

«Abbiamo deciso di dare seguito a questo festival, convinti che i mattoncini Lego rappresentino non solo un semplice gioco, ma un vero e proprio strumento di inclusione sociale -commenta il sindaco Ivana Gaveglio- Un’iniziativa che non solo offre un’opportunità unica per divertirsi e creare insieme, ma anche un momento prezioso per promuovere l’inclusione di bambini malati e disabili».

La manifestazione è organizzata in collaborazione con Piemonte Bricks Lug e con un gruppo di appassionati carmagnolesi e non solo; ha il patrocinio della Città metropolitana di Torino e conta sul sostegno di numerosi sponsor.

Per avere informazioni sempre aggiornate sul festival, consultare la pagina Facebook ufficiale e il profilo Instagram @bricksefriends.

Conto alla rovescia per “Bricks & Friends” 2024: il video