Carmagnola: 19 opere pubbliche in attesa di finanziamento

375

Il Piano triennale delle opere pubbliche del Comune di Carmagnola, che sarà discusso in Consiglio, prevede anche 19 interventi per le quali l’Amministrazione è alla ricerca di finanziamenti: ecco quali sono.

finanziamenti opere pubbliche carmagnola
La rete ciclabile di Carmagnola prevista nel nuovo PUMS, per la cui piena attuazione il Comune è alla ricerca di finanziamenti

Dalle manutenzioni straordinarie alla mobilità sostenibile, senza dimenticare la sicurezza e la grande viabilità: il Comune di Carmagnola ha una ventina di opere pubbliche -19 per la precisione, stando all’elenco presente all’interno del Documento Unico di Programmazione che domani sera, giovedì 21 dicembre, sarà discusso dal Consiglio comunale– per le quali l’Amministrazione è alla ricerca di finanziamenti, tramite contributi, bandi o simili.

Il primo intervento in cima alla lista riguarda la prosecuzione della bonifica, messa in sicurezza e riqualificazione del sito contaminato ex Italdry, in frazione Bossola.

Dalla bici al treno: i Comuni dell’area Carmagnolese-Chierese progettano 300 km di nuove ciclovie

Vi sono quindi diverse opere legate alla sostenibilità ambientale: sul fronte della mobilità si punta all’applicazione del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) per conciliare il traffico e la sosta dei veicoli nelle vie cittadine, ma anche alla creazione di nuove ciclovie e piste ciclabili, comunali e sovra-comunali, con i progetti Bike-to-Rail e Pie-monta in Bici.

Nello stesso ambito ricadono anche l’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici così come la riqualificazione di viale Garibaldi e corso Sacchirone, nella zona in cui sorgono molte delle scuole cittadine.

In tema di edilizia scolastica, le priorità elencate dalla Giunta sono la costruzione della nuova scuola elementare a servizio di borgo San Michele e Grato e interventi per l’ampliamento, la manutenzione straordinaria e il risanamento dei locali mensa nella scuola primaria “Rayneri”.

Nuova scuola primaria di San Michele, il Comune di Carmagnola cerca fondi

Tanti lavori riguardano quindi il tema della viabilità: la dorsale Nord-Sud nell’area ex Teksid Ghisa rappresenta un progetto ancora completamente sulla carta, mentre in altri casi si parla di interventi di messa in sicurezza delle strade -a partire da via Ronco, via Pochettino (sul canale Moneta) e via Castellero (sul torrente Meletta)- o di ammodernamento delle infrastrutture viarie, come quelle a servizio dell’area industriale/artigianale in cui sorgerà il futuro polo logistico Conad.

Da finanziare anche la manutenzione straordinaria del palazzo comunale, del cimitero del capoluogo e dei marciapiedi, oltre a interventi di riqualificazione delle vie del centro storico, all’installazione di dissuasori a San Michele e San Grato e alla realizzazione di area di sosta lungo via Sommariva per l’accesso diretto alla stazione ferroviaria, una volta che sarà completato il prolungamento del sottopasso ferroviario, in accordo con RFI.

Carmagnola: Ztl scolastica e nuovi spazi per gli studenti in viale Garibaldi e corso Sacchirone