Racconigi, si cercano famiglie per ospitare i giovani di Bonneville

83

I giovani di Bonneville, città francese gemellata con Racconigi, saranno in Italia per una vacanza: il Comune cerca famiglie disposte a ospitare per una notte uno o due ragazzi francesi.

Racconigi Boneville
Un incontro tra la delegazione di Bonneville e quella di Racconigi nel 2018; il Comune cerca famiglie disposte a ospitare alcuni giovani francesi in visita in Italia

Il “servizio giovani” di Bonneville, città francese gemellata con Racconigi, ha organizzato per i propri ragazzi un soggiorno in Italia, durante le vacanze estive: “È intenzione dell’Amministrazione organizzare al meglio l’ospitalità, coinvolgendo direttamente la popolazione e chiedendo alle famiglie racconigesi la propria disponibilità a ospitare per una notte, tra il 2 e il 3 agosto 2022, uno o due ragazzi francesi”, spiegano dal Comune.

Il gruppo di giovani, completamente autofinanziato, farà diverse tappe, scoprendo le Cinque Terre, visitando Firenze, Pisa, Venezia e Verona. Sulla via del ritorno, il 2-3 agosto saranno ospiti a Racconigi, nell’ottica di una condivisione tra adolescenti francesi e italiani e di un confronto fra le due culture.

Durante le due giornate i ragazzi hanno in programma diverse attività, tra cui una visita guidata al parco e al castello, un tour cittadino e dei musei, nonché momenti conviviali in collaborazione con il Centro di Aggregazione Giovani “Ex-GIL”.

A settembre nuovi appuntamenti con la rassegna CuneiForme

Si richiede alle famiglie interessante ad ospitare uno o più ragazzi francesi di segnalarsi
contattando gli Uffici Comunali al numero 0172-821681 o all’indirizzo email demichelis@comune.racconigi.cn.it. Il termine ultimo per presentare la propria disponibilità è martedì 26 luglio alle ore 13.

“Ringraziando sin d’ora quanti manifesteranno il proprio interesse, si precisa che l’ospitalità in famiglia verrà attivata qualora possa essere coinvolto l’intero gruppo; in caso contrario verranno valutate soluzioni alternativeconcludono dal Comune– Certi che in futuro si potrà contare su una altrettanta generosa ospitalità da parte degli amici francesi, si invitano i cittadini a raccogliere calorosamente l’invito proposto“. 

Coloro che desiderano avere maggiori informazioni possono consultare il sito del Comune di Racconigi.

PNRR, 2 milioni di euro per il parco del Castello di Racconigi