Dal PNRR in arrivo 5 milioni di euro a Carmagnola per la rigenerazione urbana

658

Il Ministero dell’Interno ha annunciato l’arrivo di cinque milioni di euro al Comune di Carmagnola: si tratta di fondi PNRR per tre grandi interventi di rigenerazione urbana.

piazza antichi bastioni carmagnola rigenerazione urbana pnrr
Tre grandi progetti di rigenerazione urbana nel Comune di Carmagnola sono stati finanziati dal Governo con i fondi europei del PNRR

Grazie a cinque milioni di euro, derivanti dai fondi del PNRRvolti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale“, potranno vedere la luce tre grandi progetti di rigenerazione urbana presentati dal Comune di Carmagnola.

Il contributo andrà a finanziare il recupero del complesso monastico di Sant’Agostino e dell’ex Casa delle Guardie, il nuovo assetto per l’area di piazza Antichi Bastioni e la riqualificazione dell’asse di via De Gasperi“, annuncia il sindaco Ivana Gaveglio.

Carmagnola: in via De Gasperi un progetto di riqualificazione delle aree urbane

Per quanto riguarda Sant’Agostino, il progetto prevede interventi di conservazione, recupero e restauro di tutto il complesso monastico, che include sia la chiesa sia gli edifici limitrofi (tra cui l’ex Casa delle Guardie): l’obiettivo è renderlo di nuovo fruibile, con una destinazione polivalente. I primi interventi sono già in programma per la primavera, grazie a fondi comunali.

Per piazza Antichi Bastioni, l’obiettivo è razionalizzare gli spazi dedicati ai pedoni e quelli per le auto, con una nuova area pedonale adiacente all’ala polifunzionale, oltre a rifare gli arredi urbani, integrando le alberate già esistenti.

Carmagnola: un progetto di riqualificazione per piazza Antichi Bastioni

Anche in via De Gasperi saranno aumentati gli spazi dedicati alla mobilità dolce, nonché le aree verdi. “Vogliamo disegnare la Carmagnola del futuro, con intere zone rinverdite e arricchite da punti attrezzati per bambini, ragazzi e adulti; zone protette dove sia possibile passeggiare, correre, andare in bici o fare un giro con il passeggino», spiegano il sindaco Ivana Gaveglio e l’assessore ai lavori pubblici, Alessandro Cammarata.

Complimenti al Comune di Carmagnola sono arrivati dal presidente regionale, Alberto Cirio: “Sono risorse importanti che premiano la capacità progettuale dell’Ente. Accanto alle risorse del PNRR alcuni interventi verranno cofinanziati, consentendo così di implementare e potenziare su molti interventi le risorse già messe in campo dalla Regione Piemonte”.

Carmagnola: un progetto da 4 milioni per il recupero di Sant’Agostino