Il Carmagnolotto protagonista su Novella 2000

1178

La rivista “Novella 2000” ha recentemente dato spazio a un’eccellenza culinaria carmagnolese, il Carmagnolotto, unita al Bra duro.

Novella 2000 carmagnolotto
Rinuccia Garavagno, titolare della Taverna Monviso di Carmagnola, mentre cucina il Carmagnolotto per la rivista “Novella 2000”.

La rivista Novella 2000 ha presentato un piatto caratteristico del territorio carmagnolese, il Carmagnolotto, insieme al formaggio Bra Duro: un abbinamento di due prodotti di alta qualità, definito “un fiore all’occhiello”.

Scrive Novella 2000: “Il più classico dei piatti piemontesi, l’agnolotto, si presenta in una veste unica che identifica a 360° il luogo in cui nasce: il Carmagnolotto viene definito un “progetto nel piatto”, rappresenta Carmagnola e i suoi prodotti provenienti sia dalle coltivazioni sia dagli allevamenti”.

A presentare la ricetta è la carmagnolese Caterina Garavagno, proprietaria dell’Antica Trattoria Monviso, uno dei tre ristoranti in cui è possibile degustare il prodotto in esclusiva, insieme a Osto Bruma e San Filippo.

“A Natale, io compro locale”: sosteniamo le attività del territorio!

Come è nata questa collaborazione che ha permesso a un prodotto di Carmagnola di finire su una rivista nazionale a larga diffusione come Novella 2000?
Tutto è iniziato durante la Sagra del Peperone 2020 grazie a “Lapeperoneria”, iniziativa organizzata con l’aiuto di Marco Fedele, che si occupa di iniziative ed eventi legati al cibo. In quel contesto, la mia cucina ha incontrato uno spazio dedicato allo street food e una dispensa di produttori locali.
Oltre alla ristorazione, all’insegna del peperone di Carmagnola, abbiamo organizzato dei laboratori pomeridiani, che terminavano con degustazioni gratuite e ospitavano chef stellati, aziende e fornitori. Uno dei nostri partner è stato il Consorzio di Bra e Raschera DOP. Ho iniziato a provare ricette con il loro formaggi, che sono state molto apprezzate. Mi è stato quindi proposto di raccontare queste ricette.

Che abbinamento ha proposto?
Ho iniziato proponendo una ricetta di gnocchi di patate viola, fonduta di Bra, speck e noci. Ho quindi pensato di abbinare i formaggi del Consorzio ad alcuni prodotti del territorio, quali il Carmagnolotto e il Parlapà, l’hamburger di Fassone, che proporremo in una nuova versione, alla riapertura dei ristoranti.

E’ stata un’esperienza positiva?
Assolutamente! Per me è stata una grande opportunità di crescita.

Sono previste altre sue ricette su Novella 2000?
Proseguirò nelle prossime uscite della rivista con alcune ricette relative alle composte per i formaggi, che produciamo in casa, e altri piatti del territorio. Si sta anche valutando un progetto che possa coinvolgere i miei colleghi, se lo vorranno. Credo infatti che, se Carmagnola avrà la visibilità che merita, la ricaduta potrà essere un vantaggio per tutti.

Carmagnola, sempre più commercianti aderiscono alle “vetrine solidali”