Home / Carignano / Ripartono da “Fiori e Vini” le EcoFeste del Covar14

Ripartono da “Fiori e Vini” le EcoFeste del Covar14

EcoFeste Covar14 CarignanoCon “Fiori e Vini“, in scena questo weekend a Carignano, ripartono anche le EcoFeste promosse dal Consorzio rifiuti Covar14.
Si tratta di un titolo riconosciuto alle manifestazioni organizzate sul territorio che si impegnano a rispettare criteri ambientali e indicazioni per la riduzione di sprechi e rifiuti.

Già lo scorso anno fu proprio la mostra-mercato organizzata dal Comitato Manifestazioni Carignano a inaugurare l’elenco delle feste ecosostenibili.
Anche questa sarà caratterizzata dal rispetto per l’ambiente. “E’ significativo che una manifestazione, dedicata a colori e sapori della natura, festeggi la sue nozze d’argento potenziando l’attenzione alle buone abitudini, che fanno la differenza per chi ama la realtà in cui vive e l’ambiente che ci circonda -commenta Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione di Covar14Altrettanto importante è che, all’appello, rispondano Comitati e Associazioni che sono un riferimento per l’organizzazione dei grandi eventi organizzati nelle nostre città, perché il loro impegno limita l’impatto di queste feste sulla gestione dei rifiuti e dà il buon esempio a tutti, dimostrando che la raccolta differenziata è utile e si può fare. Se è possibile prestare attenzione allo spreco e al riciclo in un’occasione che coinvolge tanta gente, per farlo in famiglia può bastare poco”.

Per potenziare il carattere ecologico di “Fiori e Vini”, gli organizzatori si impegnano a organizzare la raccolta differenziata e separare correttamente i rifiuti in tutte le aree della festa, a utilizzare per le bevande i contenitori in vetro ‘a rendere’ e a mettere in atto, il più possibile, i comportamenti adatti a controllare gli sprechi e diminuire l’impatto dei rifiuti prodotti.
Covar14, dal canto suo, ha predisposto un servizio straordinario di spazzamento e svuotamento dei cassonetti e mette a disposizioni un team di animatori che distribuirà depliant e volantini,valutando eventuali situazioni problematiche sul fronte dei rifiuti

Per imprimere uno slancio al carattere ‘green’, però, è fondamentale la partecipazione di tutti -conclude Di Crescenzo- L’invito, per chi sarà a Carignano, è di separare i rifiuti in occasione di pasti e degustazioni, non mescolando plastica, umido, carta, e di utilizzare i cassonetti per differenziare ogni scarto“.

Leggi anche

Carignano santo patrono San Remigio

Appuntamenti a Carignano …aspettando San Remigio 2018

Tris di appuntamenti questo weekend “aspettando San Remigio 2018”. Oggi la Cena dell’Isola, quindi l’inaugurazione …