Covid: il racconto di un’infermiera per aiutare la Croce Rossa di Poirino

1075

L’infermiera Elisa Pavesio ha scritto un racconto sulla sua esperienza nella lotta al Covid-19; tutto il ricavato andrà alla Croce Rossa di Poirino.

racconto infermiera Covid
Il racconto tratta dell’esperienza dell’autrice, infermiera durante la pandemia da Covid-19

É disponibile online il racconto “Se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero più le farfalle” dell’infermiera Elisa Pavesio, sul tema del Covid-19: tutto il ricavato dalla vendita andrà alla Croce Rossa di Poirino per l‘acquisto di un’ambulanza di biocontenimento che permetterà il trasporto in sicurezza di pazienti altamente contagiosi e anche di eseguire facilmente la disinfezione delle barelle e dello stesso veicolo.

Queste riflessioni non hanno certo la pretesa di essere annoverate tra i libri, ma vogliono essere il racconto di un viaggio in mezzo alla tempesta, una tempesta che imperversa ancora oggi sulla vita di tutti –spiega Elisa Pavesio- Questi pensieri vogliono essere un omaggio a tutti i miei colleghi, che sono rimasti vittime della tempesta nel gesto più alto che si possa compiere: dare la propria vita per gli altri”.

Il racconto di Chiara, alias Fiuchetin, infermiera all’ospedale di Carmagnola

Coloro che desiderano acquistare il racconto per sostenere le attività della Croce Rossa di Poirino o avere maggiori informazioni sul progetto possono trovare tutto sul sito dedicato a “Perché ci siano ancora farfalle”.

Con immenso piacere vi invitiamo a leggere queste pagine scritte da un’infermiera professionale che, come la maggior parte del personale sanitario, si è trovata a fronteggiare l’emergenza Coronavirus in prima linea -dichiarano dal Comitato di Poirino della Croce RossaRingraziamo l’autrice, Elisa Pavesio che ha deciso non solo di condividere con tutti noi la sua esperienza ma anche di devolvere il ricavato della vendita per aiutarci ad acquistare una nuova ambulanza che ci permetterà di aiutare al meglio tutti i cittadini”. 

La Croce Rossa di Poirino cerca fondi per l’acquisto di un’ambulanza