Coronavirus, Poirino si rivolge alla Madonna del Rosario

828

La Comunità cattolica di Poirino fa appello alla Madonna del Rosario, co-patrona della città, per chiedere aiuto ad affrontare l’emergenza Coronavirus.

Madonna del Rosario Poirino Coronavirus
Dal 28 marzo, data storica per Poirino e la sua co-patrona, è in corso la Novena contro il Coronavirus.

Il parroco di Poirino, don Domenico Cravero, e il sindaco Angelita Mollo lanciano a tutta la popolazione un sentito invito alla preghiera alla Madonna del Rosario, co-patrona della città, affinché supporti i fedeli nel superare l’emergenza Coronavirus.

La devozione alla Madonna del Rosario tra i Poirinesi è una delle più antiche, da quando il 28 marzo 1654 il Consiglio comunale la nomina co-patrona della città -spiegano parroco e sindaco in un messaggio ai concittadini- Oggi, per superare le gravi difficoltà del Coronavirus che stiamo attraversando, il Consiglio comunale ha ripreso quella delibera, riproponendone il significato e la valenza contro questo virus che sta colpendo tutto il mondo”.

Noi, come hanno fatto i Poirinesi nel Seicento, possiamo pregare“, sottolinea il parroco.
E, nei giorni scorsi, è stata avviata una Novena speciale, che da sabato 28 marzo si svolge, con la preghiera nelle case di ciascun fedele, alle ore 21, preannunciata dal suono delle campane.

“L’avvio della Novena è stato lo stesso giorno della prima delibera del 1654 -commenta il sindaco Mollo– La fine, saranno solo gli sviluppi della situazione a determinarla“.

L’invito ai fedeli è anche quello di esporre -alla finestra o al balcone di casa- un panno bianco, in modo da segnalare anche visivamente che quella famiglia aderisce all’iniziativa collettiva,

Questo il testo della preghiera di supplica che tutti i poirinesi cattolici sono invitati a recitare ogni sera:

Preghiera Madonna del Rosario PoirinoPer ulteriori informazioni, visitare il sito www.parrocchiapoirino.it.