Allarme del M5S: “a Carmagnola troppi allagamenti causati dalle piogge”

624

Il Movimento 5 Stelle di Carmagnola lancia l’allarme in merito agli allagamenti dovuti ad eventi atmosferici; l’assessore Cammarata presenta i risultati del piano di pulizia dei tombini ma ammette: “la rete di scarico non regge le bombe d’acqua degli ultimi anni”.

carmagnola allagamenti
Parlando dei sempre più frequenti allagamenti a Carmagnola, l’assessore Cammarata ha presentato i dati del piano di pulizia dei tombini stradali, i cui lavori sono in corso [immagine di repertorio]
Il Movimento 5 Stelle -visti gli allagamenti degli ultimi mesi in Carmagnola, dovuti alle precipitazioni– ha presentato un’interpellanza alla Giunta Gaveglio, per chiedere aggiornamenti in merito alla pulizia dei tombini in città.

Sono sempre più frequenti i forti temporali che creano allagamenti delle strade cittadine, rendendo pericolosa la circolazione, e non mancano fenomeni anche a danno di stabili privati, con danni ingenti“, è la denuncia dei consiglieri pentastellati.

“Tombini poco puliti, così Carmagnola si allaga”: la denuncia del M5S

A fine 2020 l’assessore ai lavori pubblici, Alessandro Cammarata, aveva annunciato un piano straordinario di pulizia dei tombini, appaltato a una ditta esterna per il periodo 2021-2022.

I lavori sono stati eseguiti in questi mesi e sono stati puliti finora ben 1.243 chiusini, di cui oltre duecento in via del Porto e altrettanti in via Torino, via San Francesco di Sales e via Sommariva -ha riepilogato l’assessore- Gli interventi hanno quindi riguardato anche altre diverse parti della città, da via Alberti a via Savonarola, da via Sommariva all’area degli impianti sportivi, da corso Sacchirone a via Dante e via Fratelli Vercelli, in Borgo Vecchio, oltre a via Racconigi, via Piscina, via Avvocato Ferrero e diverse aree del centro storico“.

Carmagnola, Consiglio: otto interpellanze di PD e M5S alla Giunta

I lavori dell’appalto sono tutt’ora in corso, con l’obiettivo di pulire complessivamente circa 2.500 tombini in tutta Carmagnola: “Ci sono poi alcune aree in cui è intervenuta direttamente la squadra operai -ha aggiunto Cammarata- Il problema, però, non è solo di pulizia: l’impianto di raccolta acque è dimensionato sugli eventi atmosferici di qualche decennio fa, ma stiamo vedendo tutti che tali fenomeni sono diventati più frequenti e intensi nell’ultimo periodo“.

Il capogruppo M5S Sergio Grosso ha convenuto con Cammarata che la colpa principale degli allagamenti è legato alle “bombe d’acqua”, dovute ai cambiamenti climatici in corso, che la rete fognaria di Carmagnola non riesce a sopportare.

Manutenzione straordinaria dei marciapiedi a Carmagnola