Casa Roberta pronta ad aprire

420

Presentata il 15 dicembre, la struttura dell’associazione OAMI Carmagnola accoglierà persone con limiti funzionali

Apre Casa Roberta. L’associazione di volontariato O.A.M.I. (Opera Assistenza Malati Impediti) inaugurerà presto la struttura di via Quasimodo 6. Dopo anni di lavoro, sforzi e opere di solidarietà Carmagnola avrà una struttura pensata per rispondere al bisogno delle famiglie di assistere le persone care con limiti funzionali anche in loro assenza.

L’ingresso di Casa Roberta

Casa Roberta dispone di 20 posti letto e due di pronta accoglienza, una cucina con sala da pranzo e una lavanderia interna. È dotata anche di un ufficio, un’infermeria e due magazzini. Gli ospiti possono beneficiare di un soggiorno per i momenti di svago, un laboratorio e una palestra per le attività riabilitative e educative. Ogni stanza inoltre è dotata di servizio igienico privato. Completa la struttura un ampio giardino, privo di barriere architettoniche, e una piccola cappella per la preghiera personale.

«Attraverso Casa Roberta, l’O.A.M.I. pone al centro dell’attenzione e delle cure la persona assistita», scrivono i volontari, «fondando la sua opera sull’amore, sulla solidarietà e sulla carità cristiana. Persegue questo obiettivo lavorando sulle necessità e i desideri dell’ospite e sulle esigenze dei suoi familiari. Si impegna inoltre a far sentire l’ospite in famiglia promuovendo relazioni umane significative e gratificanti».

La presentazione di Casa Roberta

Venerdì 15 dicembre, nella Biblioteca comunale, è stato presentato il progetto. Sono intervenuti sull’argomento anche vari esperti, alla presenza del sindaco Ivana Gaveglio, il vice sindaco Vincenzo Inglese e del direttore del distretto ASL To5 Teresa Bevivino.

Per info su Casa Roberta e associazione O.A.M.I.: cell. 335.7525298 o 338.9783294. Sito internet: casaroberta.wordpress.com.