Piobesi: si avvicina la riapertura della biblioteca dopo l’incendio

363

Sono in corso gli ultimi lavori di bonifica, che consentiranno la riapertura della biblioteca di Piobesi Torinese, dopo l’incendio di settembre 2023.

Incendio biblioteca Piobesi
L’edificio è rimasto inagibile per mesi a causa di un incendio

Il mese di febbraio che si è appena chiuso ha visto il realizzarsi di nuovi importanti lavori per la ricostruzione della biblioteca civica di Piobesi Torinese, sita all’interno del castello, gravemente danneggiata dall’incendio dello scorso mese di settembre 2023.

Con l’esecuzione degli ultimi lavori di bonifica è stato così possibile porre la basi per la riapertura delle sale studio, che sarà possibile tra poco più di un mese, probabilmente verso la fine di aprile.

Piobesi: un contributo per il servizio pubblico di trasporto scolastico

Ad oggi le risorse impegnate per i lavori di bonifica e recupero totalizzano l’importante somma di 204.000 euro -commenta il primo cittadino Fiorenzo Demichelisuna cifra che è stata possibile impegnare solo grazie a una gestione prudente del nostro bilancio, alla grande efficacia del lavoro di tutti gli uffici interessati e soprattutto grazie alla scelta politica di anticipare l’approvazione del bilancio di previsione 2024 già alla fine dell’anno 2023. Solo disponendo di un bilancio già approvato infatti è stato possibile operare una prima variazione stanziando le nuove somme necessarie“.

Grazie all’imponente lavoro sulla cernita e riordino dei libri, svolto dalla bibliotecaria Alessandra coadiuvata da preziose volontarie, sarà così presto possibile tornare ad abitare, almeno in parte, i locali della biblioteca, anche se rimarrà interdetto l’uso della galleria, poiché direttamente interessata dai lavori di restauro (da condividere passo passo con gli uffici della sovrintendenza), che sono previsti nel prossimo autunno.

Nel frattempo tutto il fabbricato è già stato protetto in modo adeguato dalla sovra-copertura, montata in tempi strettissimi nel dicembre scorso, ad appena tre mesi dall’incendio.

Piobesi ancora senza pediatra, la questione arriva in Regione

Le attività della biblioteca, nel frattempo, non si sono comunque mai fermate del tutto.

Nel mese di febbraio sono iniziati i laboratori del Progetto “Musica…letta”, che coinvolgono le classi quarte e quinte della scuola primaria di Piobesi, mettendo in relazione la lettura e la narrazione con il teatro e la musica.

Hanno anche avuto avvio i laboratori che coinvolgono le scuole medie, con un progetto dal titolo “Bibliotecari a scuola”, che prevede attività di consulenza per gli insegnanti per fornire loro un aggiornamento sugli approcci innovativi alla gestione della biblioteca scolastica e alla lettura in classe. Da metà marzo partiranno i veri e propri laboratori con i ragazzi e per concludere saranno acquistati nuovi libri per la scuola per un valore di circa 1.000 euro.

Alla biblioteca di Piobesi il servizio di consegna a domicilio dei libri

Tra i nuovi servizi, la consegna a domicilio dei libri della biblioteca, rivolto a chi ha desiderio di leggere, ma è impossibilitato a recarsi in biblioteca. È sufficiente chiamare il numero 011-9657033 o scrivere all’indirizzo email a biblioteca@comune.piobesi.to.it per prenotare la consegna dei libri.

Il progetto della consegna a domicilio così come i progetti con le scuole sono stati realizzati grazie al finanziamento di 10 mila euro all’interno del BandoCittà che legge”, ottenuto dal nostro Comune, e grazie alla preziosa collaborazione con le associazioni del territorio, a dimostrazione dell’efficacia e della competenza che contraddistingue l’operato della nostra Amministrazione e del nostro tessuto sociale -conclude il sindaco Demichelis- Oggi che finalmente intravediamo la concreta possibilità di tornare ad abitare la nostra amata biblioteca, desidero ringraziare indistintamente tutti coloro che hanno preso parte all’immenso lavoro di questi mesi, per fare sì che la nostra comunità non rimanesse priva di un servizio così importante“.

In attesa della riapertura dei locali della biblioteca, il servizio di prestito dei libri, che si è fermato per sole due settimane dopo l’incendio, prosegue nei locali del municipio il martedì dalle 15 alle 17 e il venerdì dalle 10:30 alle 13.

Contributi dalla Regione per i gruppi di Protezione Civile del territorio