Poirino dice addio al regista e produttore Pietro Balla

348

Poirino piange la scomparsa del regista e produttore televisivo Pietro Balla: dagli anni ’80, indagava la questione operaia con documentari e reportage.

Pietro Balla
Il regista e produttore televisivo poirinese Pietro Balla

É scomparso improvvisamente, all’età di 64 anni, il regista e produttore poirinese Pietro Balla. Dividendosi tra il lavoro di capostazione e il Cinema, aveva realizzato numerosi film e programmi per la tv italiana.

In particolare, Balla dai primi anni ’80 il regista indagava la questione operaia con documentari, cortometraggi e reportage. Alcune delle sue opere hanno partecipato ai maggiori festival cinematografici nazionali, vincendo numerosi premi. Negli ultimi anni aveva co-diretto e prodotto il documentario “Operai” (RaiTre), oltre a curare i documentari “Cocaina” e “La Vittima e il Carnefice”, prodotti da H24 film per RaiTre.

“Piemonte Factory”, un laboratorio-concorso per aspiranti registi under 30

Così lo ricorda Chiara Pelassa, fondatrice dell’associazione Api di carta, con cui il regista aveva collaborato: “La prima missione di Api di Carta ci ha fatto incontrare e condividere un’avventura drammatica, fatta di solidarietà e di speranza. Con la tua videocamera ci hai seguiti e hai registrato ogni attimo di questa impresa. Ciò che penso e che sei andato via troppo presto e sarà impossibile dimenticarti. Addio Pietro Balla ti cercherò mentre correndo tra sole e pioggia ti alleni nel tuo Pianalto”. 

Anche l’Associazione Piemonte Movie si unisce al lutto: “Un’altra brutta notizia, in un anno che ci ha già portato via tanto. Le nostre più sincere condoglianze a Monica Repetto e a tutti i cari di Pietro che abbiamo spesso avuto il piacere di ospitare al Glocal Film Festival con i suoi film combattenti“.

Ciak, si gira: le telecamere di un film a Borgo Cornalese di Villastellone