Carmagnola: 12 assunzioni in tre anni (a partire dai vigili)

48

La Giunta Gaveglio ha approvato il “Piano triennale dei fabbisogni di personale” del Comune, prevedendo sette assunzioni già nel 2019, tra cui tre nuovi agenti e un vice-commissario di Polizia locale.

castello municipio Carmagnola uffici assunzioni ph. Francesco Rasero Il Carmagnolese

La Giunta Gaveglio ha approvato il “Piano dei fabbisogni di personale” per il triennio 2019-2021, prevedendo sette assunzioni, tra cui tre nuovi agenti e un vice-commissario per la Polizia locale.

Il documento -che tiene conto di tutti i vincoli per la pianta organica del Comune previsti dalle leggi nazionali, in particolare proprio per quanto riguarda le assunzioni- contiene diverse novità per l’anno appena iniziato.

Si rileva la necessità di valorizzare le professionalità presenti attraverso gli strumenti previsti dalla leggesottolinea il sindaco Ivana GaveglioSi punta a una riorganizzazione che semplifichi il lavoro e nello stesso tempo faciliti il raggiungimento degli obiettivi assegnati. L’inserimento di nuovo personale contribuirà positivamente ad andare in tale direzione“.

Il primo passo sarà la riorganizzazione interna, con “cambiamenti organizzativi che superino i modelli di fabbisogno fondati sulle logiche delle dotazioni organiche storicizzate, a loro volta discendenti dalle rilevazioni di carichi di lavoro ormai superate dall’evoluzione normativa e dalla nuova organizzazione del lavoro“.
In altre parole: adeguare la macchina comunale ai tempi.

Tra gli strumenti previsti, la concentrazione dell’esercizio delle funzioni istituzionali, attraverso il riordino delle competenze degli uffici (eliminando eventuali “doppioni”); la stipula di accordi con altri Comuni per alcuni servizi in comune e lo snellimento delle strutture burocratico-amministrative, anche attraverso accorpamenti, con l’obiettivo di ridurre le posizioni dirigenziali.

Possibili anche nuove esternalizzazioni, a partire dai servizi già parzialmente gestiti con personale non comunale (come il trasporto alunni e la mensa scolastica). “Si può ipotizzare la sostituzione del personale che andrà a cessare, progredendo progressivamente verso la piena esternalizzazione -si legge nel Piano del personale da poco approvato dalla Giunta- Occorrerà inoltre valutare la possibilità di concentrare il personale nelle funzioni non gestibili attraverso l’affidamento all’esterno, valutando l’opportunità di ulteriori esternalizzazioni ove possibile“.

La parte più interessante del Piano riguarda però l’ingresso di nuovo personale.
Quest’anno il Comune prevede di utilizzare 159 mila euro per nuove assunzioni (su circa 300 mila di capacità assunzionale utilizzabile).
L’obiettivo strategico dell’Amministrazione è quello, sulla base delle risorse attualmente disponibili, di recuperare, almeno in parte, la forza lavoro che si è persa negli ultimi anni, soprattutto nelle aree di attività maggiormente sottodotate“.

Nello specifico, il Piano triennale prevede 12 assunzioni complessive, di cui sette per l’anno 2019, tre nel 2020 e due nel 2021.
Quest’anno riguarderanno tre agenti e un vice-commissario di Polizia locale, un istruttore direttivo per la ripartizione Personale, uno per i Contatti e uno per il Patrimonio.
Un ulteriore vigile urbano, un nuovo direttore museale e un ulteriore istruttore direttivo, arriveranno quindi il prossimo anno. Nel 2021 sarà invece la volta di un quinto agente di Polizia locale e di un operaio.

A oggi sono 136 i dipendenti comunali, su una pianta organica che ne prevedrebbe fino a 177. L’età media è di 50 anni.
Il costo medio del personale nell’ultimo triennio è stato di circa 5,3 milioni di euro, poco meno di un quarto delle spese correnti complessive del Comune di Carmagnola.