Ceresole: sottratta la spaventapasseri “Lavandina” all’Eden degli Angeli

992

A Ceresole d’Alba qualche malintenzionato ha compiuto atti di vandalismo al parco l’Eden degli Angeli: sono stati sradicati alcuni pali e la spaventapasseri “Lavandina” è sparita.

All’Eden degli Angeli di Ceresole d’Alba, coltivazione di lavanda curata dai ragazzi dell’Associazione Angeli di Ninfa, sono stati compiuti atti di vandalismo

“Qualche malintenzionato ha avuto il coraggio di sradicare i pali e la nostra spaventapasseri Lavandina è stata sottratta”: a darne notizia è l’Associazione carmagnolese Angeli di Ninfa che aveva dato vita, nei mesi scorsi a Ceresole d’Alba, al parco l’Eden degli Angeli, una piccola coltivazione di lavanda, piantata e curata dagli alpini ceresolesi e dai ragazzi speciali dell’Associazione.

“Speriamo che l’esecutore di questo ignobile gesto possa rimediare riportandola al suo posto d’origine –concludono dall’associazione- I nostri ragazzi hanno dato vita a questo luogo con tanto impegno e amore“. 

Angeli di Ninfa inaugura il progetto di coltivazione della lavanda