Covid e vaccini: se ne parla online con l’infermiera Elisa Pavesio

1727

Da martedì 9 febbraio, al via una serie di incontri, organizzati dall’infermiera Elisa Pavesio, per informare sul tema del Covid-19 e dei vaccini.

covid e vaccini
La dottoressa Elisa Pavesio, responsabile sub processo Collaborazione sanitaria infermieri professionali presso L’Inail (Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro)

A partire da martedì 9 febbraio e per le settimane successive si terrà una serie di incontri informativi dal titolo “Covid-19: dalla malattia ai vaccini“, organizzati dall’infermiera Elisa Pavesio.

Ho deciso di dar vita a questi incontri per promuovere la salute tra i cittadini -spiega Pavesio- Forniremo a tutti gli strumenti per fare una scelta consapevole riguardo i vaccini per il Covid-19″. 

Gli incontri si terranno ogni martedì alle ore 20:45 fino al 2 marzo e avranno luogo sulla piattaforma Jitzi.meet a questo link. I temi trattati saranno numerosi: dagli aspetti più clinici della malattia Covid-19 al consenso informato.

Interverranno, oltre a Pavesio, il professor Pietro Luigi Garavelli, direttore della divisione malattie infettive dell’ospedale Maggiore della Carità di Novara; la dottoressa Antonella Punziano, responsabile del processo infermieristico della sovrintendenza medica generale dell’Inail Roma; la dottoressa Eleonora Basso, direttrice della struttura di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Maggiore della Carità di Novara e la dottoressa Cristina Pavesio, responsabile dei servizi demografici e amministrativi del Comune di Robella.

“I vari argomenti saranno trattati in modo semplice e chiaro perché siano comprensibili da tutti –continua l’infermiera- Prima di dar vita a questi incontri ho creato un questionario online per comprendere, attraverso le risposte, quali fossero i temi di maggior interesse e che creano maggiori dubbi nella popolazione”. 

Gli incontri saranno composti da una parte più frontale in cui parlerà l’esperto e da una parte di dibattito, in cui chiunque potrà intervenire.

Intanto Elisa Pavesio, grazie al suo racconto dedicato al tema del Covid “Se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero più le farfalle“, ha già raccolto più di 2.400 euro da destinare alla Croce Rossa di Poirino per l‘acquisto di un’ambulanza di biocontenimento che permetterà il trasporto in sicurezza di pazienti altamente contagiosi e anche di eseguire facilmente la disinfezione delle barelle e dello stesso veicolo.

Covid: il racconto di un’infermiera per aiutare la Croce Rossa di Poirino