Iller Incerti e gli Angeli di Ninfa donano quadri all’ospedale di Verduno

92

L’artista Iller Incerti e l’associazione Angeli di Ninfa hanno donato 12 quadri all’ospedale di Verduno, per abbellire e umanizzare le corsie.

Angeli Ninfa quadri Verduno
Alcune delle opere che hanno abbellito le pareti dell’ospedale di Verduno

Dopo la donazione alle strutture ospedaliere della Città della Salute di Torino, l’artista Iller Incerti e l’associazione carmagnolese Angeli di Ninfa hanno consegnato 12 quadri all’ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno.

A ricevere le opere sono stati il direttore generale Massimo Veglio e il direttore amministrativo Alessandra d’ Alfonso, da subito entusiasti del valore di questa iniziativa.

“Le opere del maestro Incerti hanno ispirato i ragazzi autistici dell’associazione Angeli di Ninfa durante il lungo periodo del lockdown, all’interno dei laboratori artistici coordinati dalla maestra d’opera volontaria Elda Vigliarolo, pittrice e restauratrice –spiega Antonella Cavallini, vicepresidente di Angeli di Ninfa- Proprio rilevando il beneficio del linguaggio artistico è nato il progetto “I colori del cuore”, coordinato dal critico d’arte Carla Bertone, esperta in estetica del talento, volto a porre l’attenzione sui valori terapeutici, catartici e curativi dell’arte“. 

Continua Cavallini: “Le ultime ricerche neuro-estetiche confermano infatti come le arti visive ci aiutino a stare meglio, normalizzando il battito cardiaco, la pressione del sangue e  i livelli del cortisolo. La donazione ha quindi l’obiettivo di creare benessere in chi è ricoverato, soggiorna o lavora all’interno delle strutture dell’ospedale”. 

L’associazione Angeli di Ninfa dona quadri agli ospedali di Torino