L’azienda Marazzato dona duemila borracce agli studenti di Vercelli

63

Il Gruppo Marazzato, storica azienda piemontese, insieme al Comune di Vercelli, ha donato duemila borracce ecologiche agli allievi delle scuole primarie pubbliche e parificate.

Marazzato borracce
I giovani studenti potranno utilizzare le borracce donate dal Gruppo Marazzato per portarsi da bere ovunque vadano

Una sana coscienza ambientale nasce già dai banchi di scuola. Specialmente in un mondo
che chiede soltanto un po’ più di attenzione e rispetto per il bene del pianeta“: da questa idea è nato il progetto “Acqua in borraccia“, che vede in prima linea il Gruppo Marazzato, storica azienda piemontese che compirà 70 anni nel 2022 ed è specializzata nelle soluzioni per l’ambiente, e il Comune di Vercelli, che hanno acquistato le duemila borracce ecologiche distribuite nelle scorse settimane ad altrettanti giovanissimi allievi delle scuole primarie pubbliche e parificate del capoluogo di provincia.

Il progetto-pilota, avviato prima della pandemia, era nato in sinergia con “Arpa Piemonte” (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) e “ATO N.2“(Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale n. 2) e ha trovato il suo compimento solo nel presente anno accademico.

Il momento conclusivo dell’iniziativa sarà domani, mercoledì 9 giugno, alle ore 10, al “Piccolo Studio”, dove il sindaco di Vercelli Andrea Corsaro illustrerà l’iniziativa, insieme ai promotori del progetto, e incontrerà una rappresentanza di bambini della scuola primaria, mentre il resto degli allievi, le famiglie e tutti i cittadini potranno partecipare collegandosi alla pagina Facebook “Città di Vercelli” che trasmetterà l’evento in streaming.

Borracce sostenibili in dono agli studenti di Villastellone

“Un evento importante, che conclude un’iniziativa già sperimentata con successo a fine 2019 anche a Santhià e Villastellone, poi interrotta per il brusco arrivo della pandemia da Covid-19 –esordisce Alberto Marazzato, General Manager dell’azienda, gestita dalla sua famiglia da tre generazioni, che lui conduce insieme ai fratelli Davide e Luca- Quanto omaggiato ai ragazzi della città vuol essere un gesto concreto nei confronti del territorio, con un occhio attento al benessere e al futuro dei bambini che saranno gli adulti di
domani. Ringrazio di cuore a nome del Gruppo Marazzato il Sindaco Andrea Corsaro e tutta l’Amministrazione comunale per la loro capacità di coordinamento e gestione dell’iniziativa e per aver creduto nel progetto”. 

I ragazzi di Vercelli potranno dunque impiegare le borracce per portarsi da bere a scuola o
in giro, così come hanno fatto, a dicembre 2019, anche i giovani studenti di Borgo Vercelli, Santhià e Villastellone, sempre grazie a Marazzato, che complessivamente ha prodotto e donato ben 4.500 borracce ecologiche, insieme alle varie Amministrazioni comunali.

Nel corso dell’appuntamento verrà presentato un brano inedito dal titolo
Acqualunquecosto”, incluso nel progetto di educazione alla sostenibilità “Musica d’Ambiente”, promosso da Arpa Piemonte. Musica e testo del brano sono di Franco Pistono, così come ideazione, sviluppo narrativo e direzione artistica del videoclip, animato dai disegni realizzati dai duemila bambini vercellesi. Il progetto grafico e il montaggio del video sono invece opera di Riccardo Manachino, dipendente dell’azienda Marazzato.

“Acqua in borraccia” proseguirà nel prossimo anno accademico e verrà arricchito di
nuovi tasselli che andranno ad alimentare l’iniziativa: “Tra le ipotesi c’è quella di realizzare un evento in presenza che preveda il coinvolgimento diretto di tutti i bambini, ma non vogliamo svelare altro“, conclude soddisfatto Alberto Marazzato.

Mezzi storici, gli studenti del Politecnico in visita da “Marazzato”