A Santena novembre è il mese della prevenzione dei tumori maschili

285

Durante il mese di novembre il Comune di Santena ha organizzato diverse iniziative dedicate alla sensibilizzazione e prevenzione dei tumori maschili.

I baffi e il fiocco azzurro sono simboli della prevenzione e informazione sui tumori maschili

Dopo l’ottobre in rosa, dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, proseguono a Santena anche nel mese di novembre le campagne di sensibilizzazione e informazione, questa volta contro i tumori maschili.

Uno dei più diffusi tra la popolazione maschile è sicuramente quello alla prostata, ma una corretta informazione e diagnosi precoce giocano un importante ruolo nel risultato della cura.

Alessia Perrone, assessore alle Politiche sociali del Comune di Santena, commenta: “Abbiamo scelto di improntare le campagne di sensibilizzazione non solo per le donne, ma anche per gli uomini. La lotta ai tumori non deve avere un solo colore. Sappiamo quanto sia importante attivarsi e sensibilizzare in ugual modo”.

A Santena interventi di miglioramento dell’illuminazione pubblica

In occasione di questa iniziativa, la fontana delle quattro stagioni sarà colorata di azzurro, colore scelto a livello mondiale per la lotta al tumore della prostata e ai testicoli.

Anche Debora Dello Monaco, consigliera con incarico alle associazioni sociali commenta: “Le iniziative vogliono sdoganare qualche tabù e reticenza che a volte sono più radicate negli uomini rispetto alle donne: la prevenzione, ci tengo a sottolinearlo, è la migliore alleata”.

Movember, perchè novembre è il mese con i baffi

La prevenzione, la diagnosi precoce e il sostegno emotivo sono fondamentali per migliorare la qualità della vita delle persone affette dal tumore, ma anche per ridurre il numero di nuovi casi.

Tra i sostegni emotivi l’assessore Perrone aggiunge: “Ci tengo a ricordare che presso i saloni Loredana Togni, Hair Style Di D’amico Amalia e Nodi al Pettine è ancora attiva l’iniziativa “Un angelo per capello” attraverso la quale è possibile donare i propri capelli in favore della creazione di nuove parrucche inorganiche”.

L’assessora conclude: “Insieme possiamo creare un impatto significativo nella vita delle persone e contribuire a sensibilizzare la nostra comunità. Ringraziamo la LILT per i materiali e il supporto continuo che ci ha fornito, siamo fiduciose che possa nascere una collaborazione sempre più stretta a favore di informazione prevenzione e consapevolezza”.

Santena organizza diverse iniziative per l’Ottobre rosa