Buono spesa alimentare a Villastellone: domande entro il 7 aprile

674

Sono aperte fino al 7 aprile le domande per il buono spesa alimentare destinato alle famiglie di Villastellone, con importi dai 200 ai 400 euro. Il modello è disponibile sul sito dell’Ente.

buono spesa coronavirus Villastellone
Aperte da oggi al 7 aprile le domande per ottenere il buono spesa alimentare per l’emergenza Coronavirus a Villastellone

Sono aperte da oggi e fino alle ore 12 di martedì 7 aprile le domande per il buono spesa alimentare a Villastellone. La Giunta Principi, con la collaborazione del Consiglio Comunale tutto, in esecuzione a quanto disposto con ordinanza del Capo del Dipartimento delle Protezione Civile, ha approvato l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare.

Nella gestione delle risorse verrà data priorità ai nuclei familiari, non fruitori di alcuna forma di reddito e non assegnatari di sostegno pubblico. Inoltre, chi dichiara il falso, oltre ad essere immediatamente escluso dai benefici, verrà denunciato alle autorità competenti“, fanno sapere dal Comune.

L’istanza va presentata esclusivamente con il modello scaricabile dal sito dell’Ente e deve essere inviata preferibilmente via email all’indirizzo info@comune.villastellone.to.it, accompagnata dalla scansione di un documento di identità di chi la presenta e degli ulteriori documenti utili alla gestione della domanda.
Per chi non è in grado di inviarla via email, può essere consegnata al protocollo comunale con le seguenti modalità: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 (previo contatto telefonico al n. 011/9614111 onde evitare assembramenti di persone).
Ogni famiglia può presentare una sola istanza.

Questi gli importi di massima previsti: 200 euro per famiglie fino a due componenti; 300 euro per le famiglie di tre o quattro componenti; 400 euro per le famiglie con cinque o più componenti.
A seconda delle domande ricevute, gli importi assegnati potranno anche essere suddivisi in buoni spesa di taglio inferiore, per un totale complessivo pari al contributo spettante, che per Villastellone corrisponde a circa 25 mila euro.

Qualora vengano soddisfatte tutte le richieste presentate da cittadini non fruitori di alcuna forma di reddito e non già assegnatari di sostegno pubblico, il residuo delle risorse disponibili sarà destinato a favore delle domande presentate dai cittadini già assegnatari di sostegno pubblicoprecisano dal Comune di Villastellone– Qualora le domande presentate siano superiori al budget complessivo (nel caso di soggetti aventi priorità) o superiori al budget residuo per le altre domande (soggetti già assegnatari di sostegno pubblico) l’importo del buono potrà essere ricalcolato in maniera proporzionale rispetto ai componenti del nucleo familiare in modo da poter soddisfare il maggior numero di domande possibile“.

Se dopo la prima procedura di assegnazione dei contributi, come sopra dettagliata, risultasse ancora disponibile un residuo della somma assegnata si provvederà con emanazione di nuovo bando.

Per ulteriori informazioni, fare riferimento all’Ufficio Politiche Sociali al numero 011-9614108 o 106.