Virle, uno scatto per annunciare la vaccinazione all’Istituto San Vincenzo de’ Paoli

1570

Anche l’Istituto San Vincenzo de’ Paoli, Rsa di Virle Piemonte, ha iniziato la somministrazione dei vaccini anti Covid-19: la comunicazione è avvenuta attraverso uno scatto particolare.

vaccinazione Rsa Virle
Lo scatto pubblicato dalla Rsa di Virle “Istituto San Vincenzo de’ Paoli” per annunciare l’inizio della vaccinazione nella struttura (fonte Facebook – Istituto San Vincenzo de’ Paoli)

Anche la RSA di Virle Piemonte nei giorni scorsi ha iniziato la vaccinazione contro il Covid-19.
L’Istituto San Vincenzo de’ Paoli, presente sul territorio virlese ormai da numerosi anni, ha scelto di comunicare l’avvenimento con uno scatto pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Nell’immagine si possono vedere gli operatori impegnati nel prepararsi e nell’organizzare la somministrazione del vaccino: non si tratta esattamente di una fotografia perfetta, come ci si aspetterebbe di trovare sui social, ma racchiude tutte le emozioni dell’occasione, come viene anche sottolineato dalla stessa casa di riposo.

Covid-19, nuovamente in crescita i contagi nel Carmagnolese

Sono passati 325 giorni dalla prima chiusura. Quasi un anno in cui abbiamo radicalmente cambiato il nostro modo di lavorare e di vivere. Un anno di duro lavoro e di impegno costante per tenere il virus fuori dalle nostre porte. Oggi, nel giorno nella prima somministrazione del vaccino, ci ritroviamo emozionati e speranzosi per un futuro aperto più vicino!! -comunica la Rsa di Virle Piemonte- Ringraziamo la dottoressa e le infermiere dell’Asl TO3 e la Croce Rossa Italiana che ci hanno supportato per tutto il tempo, un lavoro prezioso e impagabile! Ringraziamo il personale che ha aderito in massa e i nostri ospiti per la pazienza dimostrata in questo anno! Non siamo stata bravi a scattare la foto giusta ma in fondo è giusta questa: indaffarati a preparare la somministrazione!”.

Ci tengo a complimentarmi per l’efficienza e la professionalità con cui infermieri, OSS e personale sanitario hanno gestito sino ad oggi l’emergenza sanitaria nella struttura – comunica il sindaco virlese Mattia RobastoIl Covid quasi non è arrivato nell’Istituto: questo è un fiore all’occhiello per il nostro paese e per la RSA, che beneficia del lavoro e della capacità di tutti i suoi addetti. A loro la nostra personale vicinanza e i nostri complimenti!

Asl TO5, oltre 500 vaccinazioni anti-Covid nella prima settimana