Carignano a capo della Comunità energetica “Sui fili della Pancalera”

169

I Comuni di Carignano, Lombriasco, Osasio, Pancalieri e Virle Piemonte costituiscono la Comunità Energetica Rinnovabile “Sui fili della Pancalera”. Si raccolgono le manifestazioni di interesse.

comunità energetica carignano
La Comunità Energetica Rinnovabile “Sul filo della Pancalera” coinvolgerà i Comuni di Carignano, Lombriasco, Osasio, Pancalieri e Virle Piemonte (foto di Jukka Niittymaa @ Pixabay)

Il Comune di Carignano, in collaborazione con le Amministrazioni di Lombriasco, Osasio, Pancalieri e Virle Piemonte, si è aggiudicato il “Bando Next Generation WE” -finanziato dalla Fondazione Compagnia San Paolo- che sostiene la creazione della Comunità Energetica Rinnovabile “Sui fili della Pancalera”.

Una Comunità Energetica Rinnovabile (CER) è un soggetto giuridico no-profit il cui obiettivo è quello di produrre, consumare e gestire localmente energia elettrica da fonte rinnovabile. “Essa rappresenta un’efficace risposta all’attuale crisi climatica, sociale ed economica, e un modello di innovazione nel processo di transizione energetica e di decarbonizzazione dell’economia nazionale”, spiegano dal Comune.

I Comuni del Carmagnolese chiedono misure contro il rincaro energetico

In questa prima fase si raccolgono le manifestazioni di interesse di persone fisiche, imprese e PMI, al fine di individuare i seguenti possibili ruoli nell’ambito del progetto:

  • prosumer (produttore e consumatore): soggetto che ha un impianto collegato al proprio contatore (POD) con cui copre il suo fabbisogno elettrico cedendo alla Comunità Energetica l’energia in esubero;
  • consumer (consumatore): soggetto che non dispone di un impianto proprio, ma consuma l’energia condivisa dagli impianti della Comunità;
  • titolare di lastrico/tetto: soggetto che ne detiene la proprietà o la disponibilità, e che lo rende disponibile alla Comunità Energetica al fine di posizionare una parte dell’impianto di generazione diffusa che la stessa Comunità allestirà per soddisfare il fabbisogno di energia elettrica dello stesso titolare e della Comunità;
  • finanziatore: soggetto interessato all’investimento per lo sviluppo della Comunità.

Per ulteriori informazioni e dettagli è possibile consultare il testo completo del bando, cliccando qui.

“Meno luminarie, ma resta intatta l’atmosfera di Natale a Carmagnola”