Consorzio Chierese per i Servizi, sta nascendo il “Laboratorio del riutilizzo”

102

In costruzione il “Laboratorio del riutilizzo” nell’ambito del progetto Eco3R promosso dal Consorzio Chierese per i Servizi. In progettazione anche una App per favorire scambio e riuso.

laboratorio riutilizzo consorzio chierese
Il logo del progetto Eco3R del Consorzio Chierese per i Servizi

Nuovo cantiere per il CCS – Consorzio Chierese Servizi: sono iniziati, nella sede centrale di strada Fontaneto a Chieri, i lavori per la costruzione del “Laboratorio del riutilizzo”, nell’ambito del progetto Eco3R.

Il nuovo edificio permetterà la realizzazione di iniziative atte a promuovere il riuso degli oggetti prima che diventino rifiuti, riducendo il consumo globale di risorse e materie prime.

Overshoot Day 2022, esaurite le risorse del pianeta per l’Italia

«L’obiettivo di Eco3R, finanziato da AtoR e promosso con il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, è quello di ridurre in modo significativo la quantità di rifiuti prodotti sul territorio -riepiloga Davide Pavan, direttore del ConsorzioLo spazio oggi in costruzione ambisce quindi a diventare un laboratorio creativo e di scambio per dare una seconda vita agli oggetti che diversamente sarebbero finiti agli impianti di recupero».

L’importo complessivo dei lavori è di quasi 150 mila euro; la chiusura del cantiere è prevista entro giugno. «Siamo convinti che il Laboratorio potrà diventare un punto di riferimento per tutto il territorio consortile e un ottimo esempio di buone pratiche -conclude Pavan- Parallelamente sta proseguendo la progettazione di un’App del Riuso dove chi vorrà, gratuitamente, potrà mettere in vetrina i propri oggetti, regalarli, scambiarli o farsi aiutare per dare loro una seconda vita».

Consorzio Chierese Servizi: al via Eco3R, la rivoluzione del riutilizzo