Le reliquie della Beata Enrichetta esposte nella chiesa di Salsasio

345

Parrocchia di Salsasio in festa per il decimo anniversario della consacrazione della chiesa nuova, con presentazione della nuova urna con le reliquie della Beata Enrichetta. Celebrazione solenne domenica 7 novembre.

reliquie beata Enrichetta salsasio
Domenica 7 novembre 2021 si terrà una messa solenne a Salsasio per celebrare i dieci anni della chiesa nuova di via Novara e accogliere le reliquie della Beata Enrichetta, a cui l’edificio è intitolato

La Parrocchia di Salsasio si appresta a vivere le celebrazioni per il decimo anniversario della consacrazione della nuova chiesa parrocchiale di via Novara 102, dedicata a Madre Enrichetta Dominici: per l’occasione saranno anche esposte ai fedeli le reliquie delle Beata, che a Salsasio nacque nel 1829.

Le celebrazioni si svolgeranno domenica 7 novembre 2021. Alle ore 11 verrà celebrata la santa messa solenne che sarà presieduta da monsignor Pier Giorgio Micchiardi, vescovo emerito di Acqui Terme, amico e collaboratore della Parrocchia di Salsasio, nonché fratello dell’architetto che ha ideato e disegnato la nuova chiesa salsasiese.

Nell’occasione verrà anche presentata ed esposta la reliquia della Beata Enrichetta Dominici donata alla Comunità di Salsasio dalla Congregazione delle suore di Sant’Anna, figlie spirituali di Madre Enrichetta.

Al termine della funzione, le reliquie verranno posizionate in un’urna sul presbiterio della chiesa a lei dedicata, dove rimarranno come segno concreto di vicinanza al suo borgo e dove ogni fedele potrà accostarsi per pregare e chiedere la sua intercessione.

A Salsasio arriva una reliquia della Beata Enrichetta

La struttura di via Novara dedicata a Madre Dominici, oltre alla chiesa parrocchiale e alla cappella interna, ha un grande oratorio all’aperto, oltre a due grossi saloni e alcune sale interne per le attività dell’oratorio e dei giovani.

Nella casa parrocchiale sita davanti alla chiesa ci sono invece gli uffici parrocchiali e del parroco, don Iosif Patrascan, la sala riunioni, la casa del parroco e le aule per il catechismo e per l’incontro dei gruppi parrocchiali.

Sono molto felice di poter festeggiare i primi dieci anni della nostra nuova chiesa con la presenza della reliquia della Beata Enrichetta -commenta don Iosif- Questa celebrazione sarà anche un momento per ritornare a vivere la chiesa dopo questo periodo difficile caratterizzato dalla pandemia e per ricordarci che siamo, come Comunità, un cuor solo e un’anima sola“.

Don Iosif parroco “a pieno titolo” di Salsasio, Casanova e Vallongo