Racconigi, visite speciali al Museo della Seta

250

Nella giornata di oggi, domenica 17 ottobre, al Museo della Seta di Racconigi si terranno due visite speciali per approfondire la dura vita lavorativa nelle filande di fine ottocento.

A guidare i partecipanti sarà il personaggio di Adelia, una giovanissima lavoratrice delle filande

Oggi, domenica 17 ottobre, alle ore 10 e alla ore 15, si terranno al Museo della Seta di Racconigi due visite speciali dal titolo “La storia di Adelia”.

Sarà proprio Adelia, una piccola lavoratrice di un’antica filanda nella Racconigi di fine Ottocento, a trasportare i partecipanti indietro nel tempo attraverso la propria storia.

“Adelia lavora instancabilmente dal lunedì al sabato con le mani ammollo in tinozza di acqua calda in uno stanzone buio e umido insieme a decine di altre bambine e giovani donne –raccontano gli organizzatori- Grazie alla sua storia riusciamo ad immaginare la dura vita lavorativa all’interno di queste filande, come in altre fabbriche dell’epoca”.

La visita proseguirà con il percorso al Castello Reale di Racconigi “Vita privata di un Re“, organizzato con Terre dei Savoia, che vedrà protagonista Carlo Alberto, immortalato nella sua biblioteca che conserva due preziosi volumi dedicati al mondo della seta.

“Carlo Alberto stesso allevò i bachi da seta e prese a cuore il settore in crisi durante gli anni trenta -concludono gli organizzatori- Non dimentichiamo poi che la corte era un’avida consumatrice di tessuti in seta”. 

Coloro che desiderano avere maggiori informazioni sull’evento o prenotare possono chiamare il numero 389-9643724.

Tesseramento 2021 al Museo della Seta di Racconigi