Al via la progettazione degli ospedali di Comunità di Carignano e Nichelino

630

Si è svolto il sopralluogo per le procedure di avvio della progettazione e dei lavori dei due ospedali di Comunità dell’Asl TO5 di Carignano e Nichelino.

ospedali comunità carignano nichelino
Il sindaco di Carignano Giorgio Albertino insieme al direttore generale dell’Asl TO5 Angelo Pescarmona e al direttore del Dipartimento territorio Mario Traina

A Carignano e a Nichelino si preparano le procedure di avvio e di progettazione dei lavori per i due ospedali di Comunità dell’Asl TO5, dopo i sopralluoghi eseguiti nei giorni scorsi. “Le nuove strutture avranno l’obiettivo di potenziare la risposta della sanità territoriale in modo capillare ricoprendo una posizione intermedia tra i presidi ospedalieri già esistenti (il San Lorenzo di Carmagnola, il Maggiore a Chieri e il Santa Croce a Moncalieri) e i Distretti sanitari”, spiegano dall’azienda sanitaria locale.

L’ospedale della Comunità di Carignano si svilupperà su una superficie di 1.100 mq, interamente sul piano terreno, e si comporrà di sei stanze doppie e otto singole, con 20 letti complessivi. Negli stessi spazi saranno previsti anche una palestra, gli studi medici, l’ufficio della Caposala e degli infermieri. L’investimento è stato effettuato con fondi PNRR e i costi ammontano a 2.460.500 euro. Il progetto è affidato allo studio Architetti Farago e Panattoni. Al sopralluogo erano presenti, oltre al direttore generale dell’Asl TO5 Angelo Pescarmona e al direttore del Dipartimento territorio Mario Traina, anche il sindaco Giorgio Albertino e il direttore dell’ufficio tecnico comunale Valter Garnero.

Ospedale Asl TO5, il Consiglio regionale del Piemonte ha scelto definitivamente l’area di Cambiano

Per quel che riguarda Nichelino, invece, sarà una struttura nuova che nascerà
accanto all’attuale distretto sanitario di Debouché. Si tratterà di un edificio di due piani con una superficie di 1.100 mq dove, al piano superiore verranno ospitate nove camere doppie e due singole. Al pianoterra ci saranno una palestra e gli studi per i medici e gli infermieri. I costi per la realizzazione dell’opera ammontano a 2.460.500 euro, mentre i lavori saranno affidati a SD E Partner Lombardia.

Dall’Asl TO5 fanno inoltre sapere che entro giugno verrà siglato l’accordo con le ditte,  entro fine inverno 2023 si potranno iniziare i lavori, che saranno terminati tra la fine del 2025 e l’inizio 2026.

L’ex Dispensario di Carmagnola diventerà Casa di Comunità dell’Asl TO5