A Ca’ Matilde tutto pronto per il lancio della sonda

500

Iniziato l’ultimo countdown all’avio-superficie di Ca’ Matilde (nei pressi del ponte sul Po) per la missione “near space” dell’Associazione Piloti Italiani. Il lancio in programma verso le 12.

sonda ca' Matilde

Ultimi preparativi alll’avio-superficie di Ca’ Matilde per il lancio della sonda spaziale che -tra circa un’ora- andrà a intercettare lo sciame della cometa Swift-Tuttle 109P.

sindaco ca Matilde
Il sindaco Ivana Gaveglio

Presente anche il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, oltre a troupe televisive e un piccolo drappello di curiosi.

Si tratta di un evento “Near Space”, promosso dall’Associazione Piloti Virtuali Italiani (PVI), che punta a intercettare eventuali radiazioni cosmiche e catturare il pulviscolo sulla scia della “stella cadente”.

ca Matilde
Il centro controllo missione

Il lancio è previsto intorno alle 12 da Ca’ Matilde, tra Carmagnola e Carignano, nei pressi del ponte sul Po.
Lo sciame dovrebbe essere raggiunto in circa 90-120 minuti, a circa 35/40 chilometri dalla superficie terrestre. L’ascesa avverrà tramite un pallone contenente oltre 4.000 litri di elio purissimo.

Dopo aver effettuato la missione, scattando anche alcune suggestive fotografie, la sonda inizierà il rientro verso la Terra, a una velocità di circa 300 km/h, per essere recuperata dalla SAT – Sorveglianza Aerea Territoriale.
I dati in essa contenuti saranno successivamente analizzati da esperti scientifici.

La missione PVI è autorizzata dall’Enac.