Nuovo Consiglio metropolitano di Torino: eletti Guerrini e Ghio

317

Si sono svolte le elezioni del Consiglio metropolitano di Torino: eletti il sindaco di Vinovo, Gianfranco Guerrini (Moderati – centrosinistra), e il vicesindaco di Santena, Roberto Ghio (centrodestra).

Eletto il nuovo Consiglio metropolitano
Il sindaco di Vinovo Gianfranco Guerrini e il vicesindaco di Santena Roberto Ghio eletti al Consiglio metropolitano

Si sono tenute le elezioni per il nuovo Consiglio metropolitano di Torino che sarà presieduto dal sindaco del capoluogo, Stefano Lo Russo, e composto da 18 membri. A votare è stato il 65,85% degli amministratori locali dei 312 Comuni del territorio.

La lista di centrosinistra “Città di Città” ha ottenuto la maggioranza assoluta con 11 consiglieri, la lista di centrodestra “Civica per il territorio” ne ha sei; un consigliere è stato eletto per la lista del Movimento 5 Stelle “Obiettivi comuni”.

Elezioni del Consiglio metropolitano di Torino: le candidature dal territorio

Questo l’elenco di tutti gli eletti; in grassetto quelli dell’area del Carmagnolese:

  • Lista “Città di Città” – Centrosinistra: Gianfranco Guerrini (sindaco di Vinovo, in quota ai Moderati), Caterina Greco (consigliera comunale di Torino), Silvano Costantino (consigliere comunale di Moncalieri), Pasquale Mario Mazza (sindaco di Castellamonte), Nadia Conticelli (consigliera comunale di Torino), Rossana Schillaci (consigliera comunale di Venaria Reale), Valentina Cera (consigliera comunale di Nichelino), Alessandro Sicchiero (sindaco di Chieri), Jacopo Suppo (sindaco di Condove), Marco Cogno (sindaco di Torre Pellice) e Sonia Cambursano (sindaca di Strambino).
  • Lista “Civica per il territorio” – Centrodestra: Andrea Tragaioli (sindaco di Rivoli), Enrico Delmirani (consigliere comunale di Luserna San Giovanni), Davide D’Agostino (consigliere comunale di Ciriè), Fabio Giulivi (sindaco di Venaria Reale), Daniel Cannati (sindaco di Beinasco) e Roberto Ghio (vicesindaco di Santena).
  • Lista “Obiettivi Comuni” – Movimento Cinque Stelle: Luca Salvai (sindaco di Pinerolo).

Inquinamento: semaforo ancora rosso in 33 Comuni del Torinese

Il nuovo organo sarà composto da consiglieri tutti al primo mandato, ma ciascuno di loro possiede importanti esperienze amministrative.

“Nella destinazione delle risorse del PNRR, la Città Metropolitana potrà esercitare un funzione di raccordo tra il capoluogo e i territori –ha sottolineato il sindaco di Torino Stefano Lo Russo- Torino riparte solo se ripartono l’intera area metropolitana e l’intero Piemonte”. 

Iniziata ufficialmente l’attività della Polizia Metropolitana di Torino