Contagi Covid +32% nel Carmagnolese, si avvicina la zona rossa

912

I dati dei contagi da Covid-19 nel Carmagnolese mostrano un’ulteriore crescita rispetto alla settimana scorsa (+32%) e gli ospedali sono già saturi. Rischio zona rossa da lunedì.

Covid contagi carmagnolese
Si aggrava di giorno in giorno la situazione dei contagi Covid nell’area carmagnolese e in tutto il Piemonte, che da lunedì rischia di essere di nuovo in zona rossa (immagine: Regione Piemonte)

La situazione dei contagi Covid-19 nell’area carmagnolese peggiora di giorno in giorno, di pari passo con la saturazione degli ospedali del territorio, a partire dal San Lorenzo. Sono 822, al momento, i positivi sul territorio.

Il confronto tra i dati odierni (riferiti alle 18:30 di ieri, mercoledì 10 marzo) e quelli di sette giorni prima indica un ulteriore aumento del +32% settimanale, con una crescita dei casi dello 0,15% rispetto alla popolazione.

In una decina di Comuni però, tale rapporto è assai più critico, sforando spesso il parametro dello 0,25% che potrebbe far scattare nuove zone rosse locali. Ma il rischio, sempre più concreto, è che da lunedì tutto il Piemonte torni nuovamente in lockdown.

Covid: l’ospedale San Lorenzo di Carmagnola torna “al completo”

Ad aver superato negli ultimi sette giorni la soglia di aumento settimanale tra nuovi contagi e residenti, fissata dal Dpcm Draghi di inizio marzo, sono stati Polonghera (+7 casi, pari allo 0,63%), Caramagna Piemonte (+9 casi, pari allo 0,41%), Villastellone (+14 casi, pari allo 0,30%), Lombriasco (+3 casi, pari allo 0,29%) e La Loggia (+24 casi, pari allo 0,27%).

Subito sotto il limite indicato dal Governo ci sono quindi Vinovo (+36 casi, pari allo 0,24%), Racconigi (+21 casi, +0,21%), Cambiano (+12 casi, +0,20%) e Pancalieri (+4 casi, +0,20%).

Resta ancora lontano dalla soglia rossa, ma risulta comunque in crescita, il dato di Carmagnola, con un aumento di 37 casi nell’ultima settimana, pari allo 0,13% rispetto alla popolazione.

Santena: partono oggi le vaccinazioni anti-Covid per gli ultra ottantenni

Questo il dettaglio Comune per Comune per quanto riguarda i positivi al Coronavirus. Tra parentesi, la differenza percentuale in relazione alla popolazione residente rispetto a sette giorni prima (la soglia da “zona rossa locale” è lo 0,25%; in grassetto gli aumenti superiori allo 0,15%).

  • Carmagnola 207 (+0,13% della popolazione)
  • Vinovo 105 (+0,24% della popolazione)
  • La Loggia 70 (+0,27% della popolazione)
  • Racconigi 66 (+0,21% della popolazione)
  • Santena 60 (-0,10% della popolazione)
  • Carignano 48 (+0,15% della popolazione)
  • Sommariva del Bosco 48 (+0,09% della popolazione)
  • Poirino 33 (+0,13% della popolazione)
  • Villastellone 29 (+0,30% della popolazione)
  • Piobesi Torinese 27 (+0,05% della popolazione)
  • Caramagna Piemonte 26 (-0,07% della popolazione)
  • Castagnole Piemonte 24 (+0,41% della popolazione)
  • Cambiano 19 (+0,20% della popolazione)
  • Polonghera 18 (+0,63% della popolazione)
  • Virle Piemonte 9 (+0,17% della popolazione)
  • Pancalieri 12 (+0,20% della popolazione)
  • Pralormo 8 (+0,11% della popolazione)
  • Osasio 5 (+0,11% della popolazione)
  • Lombriasco 3 (+0,29% della popolazione)
  • Casalgrasso 3 (+0,14% della popolazione)
  • Ceresole d’Alba 2 (+0,05% della popolazione)

Dal 12 marzo vaccinazione anti-Covid per gli over 80 a Carignano

[Elaborazioni a cura della Redazione de “Il Carmagnolese” su dati ufficiali della Regione Piemonte – Tutti i diritti riservati. Le percentuali fornite sono soggette a margine di errore e non rivestono alcun carattere di ufficialità]