Carmagnola: il giardino di Sant’Agostino dedicato al Natale

1220

Nuova vita per il giardino della chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola, con un grande albero di Natale e un presepe a grandezza naturale, a cura dell’Associazione Crescere Insieme Carmagnola Onlus.

giardini natale 2020 crescere insieme carmagnola
I giardini della chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola, rimessi a nuovo dall’Associazione Crescere Insieme Carmagnola in vista del Natale 2020 (foto di Filiberto Alberto)

Un suggestivo allestimento dedicato al Natale ha visto rinascere il giardino della chiesa di Sant’Agostino di Carmagnola, grazie all’impegno dell’Associazione Crescere Insieme Carmagnola Onlus.

Non avendo potuto dedicarsi a numerose iniziative previste in Kenya, a causa delle limitazioni relative alla pandemia, i volontari di Crescere Insieme hanno deciso di restituire alla propria città l’affetto sempre ricevuto, mettendosi a disposizione per lavori utili alla Comunità -spiegano dal Comune- Per questo motivo l’Associazione ha “adottato” l’area verde posta dietro la chiesa di Sant’Agostino, suggestiva porta di ingresso al centro storico cittadino“.

Crescere Insieme Carmagnola Onlus compie 20 anni

Oltre ai lavori di manutenzione e di rifacimento del giardino, in occasione delle festività natalizie è stato addobbato nel centro dello stesso un albero di Natale alto più di 5 metri, con 3.600 luci, ed è stato allestito un presepe a grandezza naturale, riproducente i personaggi di un presepe storico napoletano del Quattrocento, il tutto accompagnato da un sottofondo musicale che induce alla contemplazione e fa provare il calore natalizio.

Si respira un’aria di festa e di emozionante raccoglimento e sono davvero numerosissime le persone, soprattutto i bambini, che ad ogni ora del giorno si fermano anche solo per pochi istanti ad ammirare il presepe, godendo della vera gioia del Natale da ritrovare, ancora di più quest’anno, nella semplicità di una capanna e nell’amore di un bambino che nasce“, commentano soddisfatti dall’Associazione, ringraziando le tantissime le persone, volontari ma anche professionisti, che si sono prodigate per la realizzazione del giardino e del presepe.
A loro va un sentito ringraziamento, con la speranza di poter presto festeggiare insieme una nuova rinascita, non solo nelle nostre piazze, ma anche e soprattutto nei nostri cuori“.

Crescere Insieme, locali magazzino in cambio della manutenzione del verde

Crescere Insieme Carmagnola” è un’Associazione di volontariato sociale che da più di vent’anni opera in Kenya nel distretto di Meru ed è impegnata in vari progetti a favore dei più bisognosi, soprattutto bambini.

E’ stata costituita nel 2004 ma è operante dal 2000 e -grazie all’aiuto di benefattori, volontari e numerosi amici- ha avviato e sta portando avanti varie iniziative sociali ed assistenziali, tutte volte a portare direttamente aiuti sul posto e ricorrendo a manodopera locale, con il fine di aiutare le persone in difficoltà nell’importante opera di ricostruzione dell’identità territoriale e garantire loro un sostentamento, anche a livello famigliare.

L’Associazione si avvale della collaborazione di un sacerdote di Meru, padre Lawrence Micheni, rettore del Seminario S. Pius X di Nkubu, ove studiano 450 giovani.
Per verificare l’avanzamento dei lavori, il corretto uso dei finanziamenti e per una migliore conoscenza dei bisogni di ogni area, ogni anno un gruppo di soci dell’Associazione effettua, con spese a proprio totale carico, un viaggio-soggiorno a Meru.

Emergenza Covid-19 in Kenya, Crescere Insieme Carmagnola si mobilita

Crescere Insieme opera “a costo zero”: il ricavato dalle varie attività (come serate e cene di beneficienza, spettacoli di teatro, mercatini dell’usato, manifestazioni varie) viene interamente offerto per costruire casette, pozzi per l’acqua, forni per il pane, acquedotti, incentivare l’agricoltura, sostenere gli ambulatori e gli ospedali della zona, offrire aiuti tramite le adozioni a distanza, senza trattenere alcun importo per spese varie.

Il 2020 è stato purtroppo un anno anomalo e anche noi abbiamo risentito degli effetti della pandemia, del lockdown e delle restrizioni imposte -commentano dall’Associazione- Abbiamo dovuto rinunciare all’annuale viaggio-lavoro del mese di settembre, non abbiamo potuto organizzare il consueto spettacolo teatrale in collaborazione con il Gruppo Teatro Carmagnola, abbiamo tristemente rinviato la famosa “Paella per l’Africa” e, soprattutto, abbiamo dovuto desistere dall’organizzare il nostro evento più importante, la Polentata, momento di ritrovo e condivisione con più di 500 amici, sostenitori e genitori adottivi a distanza, che si ritrovano ogni anno con gioia, sempre più numerosi, per condividere un momento di festa in occasione delle festività natalizie, ma anche per essere aggiornati sull’avanzamento dei progetti“.

Crescere Insieme: al via la missione-lavoro in Kenya